Continuo di Inheritance.

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, AnnaxD, Saphira23, Arya18, SkulblakaNuanen, Wyarda, blitz, Daenerys, oromiscanneto

Continuo di Inheritance.

da EleFly » 23 maggio 2014, 23:46

Salve a tutti! :D
E' da un po' che scrivo, non a caso sto incominciando un libro. Mi è venuta voglia di scrivere una Fan Fiction wink Fatemi sapere cosa ne pensate! :D

Fan fiction Inheritance
5 anni dopo.

Eragon era nel bosco. Un profumo intenso gli riempiva le narici e i bellissimi colori dei fiori, che riempivano il paesaggio, erano una delizia per Eragon. Era accovacciato sull'erba, intento ad osservare un piccolo bocciolo che stava per schiudersi. Poi sentì la presenza di Saphira nei suoi pensieri.
Stà per schiudersi? Gli chiese la dragonessa.
Si, manca poco oramai. Rispose il ragazzo con un sorriso e Saphira parve accorgersene.
A chi lo dedicherai? Il primo lo hai dedicato a me, il secondo a Roran e Katrina. Questo è il terzo... La dragonessa si trovava non poco lontano da lì, forse vicino al Lago di Morvida, la città in cui erano andati a sbucare. Non era una città molto grande ma era degna di un Cavaliere e il suo Drago.
Sono indeciso,... Disse Eragon. Stava osservando il fiore e attraverso la mente cercava di capire la sua natura. Solo così, forse, poteva trovare la persona a cui avrebbe dedicato la nascita del bocciolo.... ha una storia affascinante. E' forte e sicuro di se, è sempre stato in questo prato verde e....ha voglia di essere felice.
Assomiglia molto ad una persona che conosco.... gli disse Saphira con un leggero tono di tristezza.
Già.. fece lui. E' proprio lei.....
Fammi sapere se stiamo pensando alla stessa persona. gli disse lei.
Si, stiamo pensando alla stessa persona... ora, la tristezza era venuta a popolare anche la voce di Eragon oltre che quella di Saphira.
Allora sei pronto. Puoi dare il benvenuto a questa piccola creatura. La sicurezza di Saphira lo vece risvegliare da quel velo di dolore che, anche per solo un minimo secondo, aveva popolato quegli attimi.
E' solo questo che posso fargli? Dedicargli un fiore? Una piccola lacrima scese sul viso del ragazzo fino ad arrivare all bocca. Aveva sempre sperato ma sapeva che, anche se fosse possibile, non sarebbe mai più tornato indietro. Non sarebbe mai più tornato in Alagaesia.
Piccolo... Eragon sentì un tonfo dietro di se. Saphira, con tutta la sua grazia e la sua forza, atterrò con una mossa aggrazziata come Gleadr gli aveva insegnato. La dragonessa avvicinò il muso alla schiena di Eragon e sbuffò aria calda. Lo toccò come per accarezzarlo, consolarlo. Eragon si girò, si alzò e abbracciò il suo collo possente. Si staccarono poco dopo.
Vorrei fosse più di un singolo fiore. Vorrei che fosse qui con me... Iniziò lui con la voce tremante.
Lo so Piccolo mio, lo so. Lo voglio anche io. Ma tu stesso sai che non è possibile. Guarda il fiore che stà per nascere... e la dragonessa indicò con il muso il piccolo bocciolo che era lì a terra. Eragon si voltò a guardarlo e Saphira riniziò a parlargli. ...dovrà iniziare un nuovo viaggio, una nuova vita e non sà cosa lo aspetta. Forse la morte per mano di chi lo coglierà, forse la vita, il sole e il vento. Ma lui è lì che aspetta che il suo destino si compia. Così sei tu, piccolo mio. Non sappiamo cosa ci riservi il futuro ma, qualsiasi cosa sia, bisogna andare avanti. Solo pochi anni fa eravamo due boccioli che dovevano sbocciare. Ora siamo qui, dopo un lungo cammino. Non sò tu, ma io non voglio tirarmi indietro.
Le parole di Saphira erano ciò che Eragon si aspettava di sentire da tanto tempo. Parole di speranza e fiducia, parole di coraggio. Niente è perduto ed Eragon lo sapeva. Forse bastava solo crederci.
Credo tu abbia ragione, Saphira.
Io ho sempre ragione, Piccolo.
Il ragazzo si concesse un sorriso, vero e cristallino. Era pronto ad affrontare i pericoli.
Guarda! Urlò Saphira. Il bocciolo è semi aperto! Devi sbrigarti. Prendi coraggio e dì le parole. Io sarò con te, come sarà con te la persona a cui dedicherai questo fiore.
Eragon si concesse qualche secondo poi ritornò ad osservare il bocciolo. Si stava schiudendo, non aveva molto tempo. Prese coraggio e recitò nell'antica lingua.
"Una nuova vita, una nuova creatura. Che tu possa vivere o morire secondo il destino che ti è stato affidato. Che tu possa vivere, respirare di sole e di aria. Che le stelle ti proteggano."
Era una preghiera che recitava spesso. Si diceva aiutasse la nascita di qualsiasi creatura. Quando era nel bosco osservava sempre intorno a se per riuscire a trovare un fiore che sbocciasse. Era un rito che gli infondeva saggezza e forza.
Piccolo, recità la dedica. Non manca molto. Fallo per lei.... Saphira gli toccò la testa con il muso e lo incoraggiò a parlare. Alla fine, Eragon si decise.
"La purezza di questo fiore possa vivere nei tuoi Sogni, nei tuoi Pensieri. Ogni volta che vorrai, ogni volta che avrai bisogno, questo fiore ci sarà, per te. Che possa indicarti la via per ritrovare ciò che hai perduto e cercare ciò che non hai mai trovato. Ti indicherà la via. In nome mio, questo Fiore ti sarà accanto."
Che le stelle ti proteggano... disse Saphira.
Eragon finì. Che le stelle ti proteggano....Arya Drotting.

Arya era nella sala del trono, intenta a pensare, a capire. Davanti a lei, Nasuada e le sue guardi, tre maghi Elfi, erano occupati a parlare, a discutere. Aveva in dosso un vestito di sua madre, ricamato con foglie di alberi e fiori di pesco. In piedi, aspettava solo un miracolo. Poi sentì qualcosa, una presenza nella sua testa. Non sembrava pericolo ma....aiuto. Qualcuno stava cercando di aiutarla. Poi quella voce.
Salve, regina di Ellesmèra.
Chi sei?! rispose Arya.
Dubito che mi crederete se ve lo dicessi.
Fate una prova.
Se proprio ci tenete. Qualcuno mi ha dedicato a lei, qualcuno le vuole bene.
Non poteva essere che un fiore. "Qualcuno mi ha dedicato a lei". Solo i fiori si dedicavano agli altri, a chi aveva bisogno, a chi si amava.
Perchè mai avrebbe dovuto?
Forse dovrebbe chiederlo a lui. Ma...cos'è che ti turba?
...forse non dovrei dirlo a te.
Elfa, qualcuno mi ha inviato per aiutarti, non ho intenzione certo di ingannarti. Arya ci pensò su, poi si fece forza. Era soltanto un fiore dopo tutto.
Un male incombe su di noi, creatura. Forse da Alagesia o forse da fuori.
Si, è vero. Un male incombe su di voi.
Voi lo sapete?!
Si, mia Signora.
.......Allora aiutaci. Arya era disperata. Ormai da tempo i soldati avevano catturato due vecchie arpie che credevano ancora alle parole di Galbatorix, oramai morto. Ma di certo l'iniziativa non partiva da loro. "Guardate al di fuori di Alagaesia" avevano detto sotto interrogatorio, ma poi più niente. C'era davvero un male fuori da questo regno. La voce si era spara, tutte le razze erano corse in soccorso. "Eserciti pià grandi del vostro sono alle porte" aveva detto l'altro. A che cosa dovevano credere? La voce parlò di nuovo.
Non posso aiutarti, Arya Drotting. Sono solo e soltanto un fiore dopotutto. Ma c'è una persona che può.
Arya sgranò gli occhi per la sorpresa. Davvero sai chi può aiutarci?!
Si. Il suo nome è Eragon.



Buona permanenza :D

_________________________________________________________________
Che le vostre spade rimangano affilate.
-Aragon
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 19 agosto 2013, 23:00
Sesso: Femmina

Re: Continuo di Inheritance.

da oromiscanneto » 24 maggio 2014, 18:12

Ti ho editato il testo, ma d'ora in poi posta sempre colorato, preferibilmente in indigo :)
http://www.eragonitalia.it/postt16311.html
"Chi si piega come una canna trionfa!"
Oromis del Casato di Thrandurin
Immagine
"Los Que Sueñan Son Felices Hasta El Fin"
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 28 dicembre 2011, 0:00
Località: Luthìvira
Sesso: Maschio

RE: Continuo di Inheritance.

da DaubleGrock » 24 maggio 2014, 20:38

Carino, l'inizio è davvero bello, complimenti ne uscirà davvero una fantastica fanfiction
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1022
Iscritto il: 18 febbraio 2013, 0:00
Località: Ovunque mi porti il vento
Sesso: Femmina

Re: RE: Continuo di Inheritance.

da EleFly » 25 maggio 2014, 12:43

oromiscanneto ha scritto:Ti ho editato il testo, ma d'ora in poi posta sempre colorato, preferibilmente in indigo :)


Ok, grazie mille ;)

Aggiunto dopo 1 minuti:

DaubleGrock ha scritto:Carino, l'inizio è davvero bello, complimenti ne uscirà davvero una fantastica fanfiction


Graazie mille! :D

Aggiunto dopo 12 minuti:

DaubleGrock ha scritto:Carino, l'inizio è davvero bello, complimenti ne uscirà davvero una fantastica fanfiction


Graazie mille! :D
Che le vostre spade rimangano affilate.
-Aragon
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 19 agosto 2013, 23:00
Sesso: Femmina

Re: Continuo di Inheritance.

da erica300 » 26 maggio 2014, 18:28

continua per ora mi piace ;)
Avatar utente
Amico dei Draghi
Amico dei Draghi
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 12 maggio 2013, 23:00
Località: al campo mezzosangue
Sesso: Femmina

Re: Continuo di Inheritance.

da Ickym » 10 luglio 2014, 11:04

Belloooooo!

è un inizio intrigante! :D ;)
For the king, for the land, for the mountains
For the green valleys where dragons fly
For the glory, the power to win the black lord!
I will search for the emerald sword!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 4 giugno 2014, 23:00
Località: valli sperdute nei meandri oscuri di una terra lontana
Sesso: Maschio

Re: Continuo di Inheritance.

da marco16 » 22 luglio 2014, 18:27

bello, continua :D :D :D :D
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 luglio 2014, 23:00
Località: VERONA
Sesso: Maschio


 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
CHIUDI
CLOSE