Erys

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, AnnaxD, Saphira23, Arya18, SkulblakaNuanen, Wyarda, blitz, Daenerys, oromiscanneto

Questa ff vi sembra noiosa?

No
0
Nessun voto
No
0
Nessun voto
No
0
Nessun voto
 
Voti totali : 0

RE: Erys

da Aiedail98 » 6 luglio 2012, 11:15

Ehi, ci hai lasciati proprio sul più bellooo! :O continua in frettissima, mi raccomando! :)

Beh, Arya mi è piaciuta un sacchissimo e anche Eragon... tipo sembravano mamma e papà ed Erys la figlia (ok, che paragone balordo :D ) che cercavano di rassicurarla del tipo "Andrà tutto bene" :D

Saphira non si smentisce mai, come sempre :D :D mi è piaciuta quella frase, "Per chi mi hai preso, piccola Erys? Un drago può fare qualsiasi cosa!" ahahaha, giustissimo! :D

Beh, allora, che ne dici di continuare in fretta? :P POSTAAAAAAA ! :D
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1003
Iscritto il: 31 ottobre 2011, 0:00
Località: Dove mi porta il vento...
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 13 agosto 2012, 15:16

ciao a tutti! lo so, sono stata via tantissimo ma sono controllata a vista e nn posso stare tanto al computer... *si inginocchia e chiede perdono* :cry: :cry: :cry:
comunque ho buone notizie! il cappi è quasi pronto e con un po' di fortuna dovrei postare questo weekend!
:sorrisone: :sorrisone:
chiedo scusa a tutti gli autori delle ff che seguo, prometto che in un paio di sere passo da tutti! :)
quindi per favore non fucilatemi! ;)
un saluto a tutti! :)
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 18 agosto 2012, 16:56

ciao a tutti belli e brutti! (scherzo tranquilli!)
Dopo la mia luuunga assenza ecco a voi il prossimo capitolo! *rullo di tamburi*
Mi scuso se fa un tantino schifo ma nn mi è venuto in mente niente di meglio... :cry: :cry:
Scusate se nn sono ancora passata per le ff, ma sono parecchio indietro e mi sto rileggendo un bel po di capitoli!
detto questo spero che il cappi sia di vostro gradimento! :arrossito: :arrossito:

CAPITOLO XXII
Intorno a lei vi era un caos indescrivibile. Erys si faceva strada in mezzo alla marea crescente di soldati provenienti dalla città. Ma quanti sono? Si chiese mentre con un affondo ne uccideva uno. La battaglia era iniziata da un po’ di tempo per il momento volgeva a favore dei Varden, ma lei non riusciva quasi a pensare ad altro che non fosse parare e affondare. Finita la battaglia mi verranno degli incubi tremendi! Borbottò mentre cercava con lo sguardo i suoi amici.
Poco distante da lei Angela combatteva con un bastone verde alle cui sommità vi erano delle lame e con agili movimenti falciava i suoi avversari. Al suo fianco un ragazzino, che dopo qualche istante si rese conto essere Solembum, combatteva con un piccolo pugnale. Aveva intravisto anche Nasuada poco prima, mentre dall’alto del suo cavallo combatteva con tre soldati in contemporanea. Girò su se stessa e abbatté l’ennesimo soldato imperiale e fece spaziare lo sguardo finché non intravide suo fratello che combatteva in mezzo alla mischia. Era veramente bravo, lo doveva ammettere, ma quando un kull lo attaccò scattò subito verso di lui. Gli si piantò di fronte e deviò l’ascia del bestione, mentre Raphael se la vedeva con dei soldati.
- Come va fratellino?- gli urlò mentre cercava di colpire il suo avversario.
- Non me la passo male, tu?- trafisse da parte a parte il soldato e si asciugò la fronte madida di sudore, prima di lanciarsi di nuovo all’attacco.
- Non mi lamento, ma potrei stare meglio- menò un deciso fendente verso il kull
- Specialmente se questo dannato kull volesse farmi la cortesia di morire!- e con un grido di soddisfazione lo uccise. – Ma non dovevano essere dalla nostra parte?-
- Galbatorix è riuscito a tenerne alcuni con se, anche se la maggior parte si sono schierati dalla nostra parte. Attenta!- con uno scatto tagliò la testa al soldato che voleva colpirla alle spalle.
- Grazie!- Erys gli sorrise riconoscente, poi si girò e parò appena in tempo la spada di un altro soldato – Ma non gliel’ha mai detto nessuno che non si attacca mai alle spalle, soprattutto una donna?- gli tirò uno schiaffo e lo uccise. Raphael scoppiò a ridere e la salutò, poi si buttò in mezzo a un gruppo di soldati.
- Esibizionista!- gli urlò dietro lei, ma rideva, e con la spada si creò un varco tra i corpi. Ma dov’è finita Arya? Si chiese preoccupata e cercò di vedere l’elfa da qualche parte, senza esito. Non ho più molto tempo! si disse È il momento di vedere se ho fortuna!
Vide Eragon e Saphira poco distanti da lei e si spinse in quella direzione. Arrivò finalmente da loro e si appoggiò un momento al fianco della dragonessa, ansante.
- Hai bisogno di una pausa?- le chiese il cavaliere e quando lei annuì la fece salire sul dorso di Saphira. –Andiamo!- urlò e la dragonessa si librò in volo, schivando le frecce fino a trovarsi troppo in alto per essere colpita.
Erys si sporse e scrutò il terreno sotto di lei; se da terra i nemici le erano sembrati un fiume in piena dall’alto vedeva chiaramente che erano meno di quanto sembrasse. Erano comunque tantissimi, ma erano divisi in molti gruppi che si scontavano con i Varden. Scandagliò la folla e alla fine vide Arya: era accerchiata de una banda di urgali, anche se da quell’altezza non riusciva a vedere se fosse o meno kull, e combatteva ad una velocità incredibile. La sua spada argentea sembrava una saetta che centrava sempre l’obbiettivo, ma nonostante questo era in netto svantaggio. Erys pensò a un modo per aiutarla, quando un guizzo scarlatto ai margini del suo campo visivo la fece girare di scatto. Un enorme drago rosso stava arrivando a tutta velocità contro di loro, le fauci spalancate pronte a squartare e dilaniare qualsiasi cosa capitasse a tiro. Da quella distanza non riusciva a vedere bene il cavaliere, ma comunque sapeva che sulla faccia aveva dipinto un ghigno malvagio.
Era ora! pensò e guardando di nuovo verso Arya seppe cosa fare. Due piccioni con una fava a quanto pare! Lanciò uno sguardo al cavaliere, che si stava avvicinando sempre di più. Fatti sotto Murthag!
-Mi raccomando, ricordati del piano!- urlò ad Eragon e quando lui annuì gli disse – non venire a prendermi, fidati di me!-.
Aspettò che Murtah e Castigo fossero in grado di vederla bene e con un balzo si tuffò nel vuoto.
Sentì sopra di sé Eragon che la chiamava ma gli entrò nella mente e gli disse Fidati di me! Dopodiché continuò a cadere.
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da Eragon36 » 20 agosto 2012, 9:41

Bello! Fantastico! Spettacolare! Ehm... non ho più aggettivi :arrossito: *me si inginocchia* scusami per essermi perso cotanta avventura, ora ho recuperato e non mi ferma più nessuno! Erys è un genio, solo mi chiedo cosa voglia fare buttandosi così. Vabbè, avrà le sue ragioni. POOOOSTAAAAAA :arms:
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Erys

da Nasuada97 » 23 agosto 2012, 23:51

Roby, mi faccio schifo da sola per non aver commentato prima!!! Sono un'insensibile :cry: allora, un capitolo breve, ma ben scritto :laugh: a parte un paio di errori di battitura non ti si può toccare niente, come al solito!!! Erys uccide dinqua e di là neanche stesse affettando le verdure, e tra un cadavere e l'altro chiacchiera serenamente col fratello... Oh wow... Questa qui è proprio super xD ammetto che sinceramente non mi icordo il piano :arrossito: perché è tanto che non posti, ma prima del prossimo capitolo lo rileggerò, promesso!! ^^ quindi che lei si buttasse c'entrava con quello... Ok, ora sto più tranquilla per la sua salute. Posta presto e più lungo, devo vedere come va a finire ;) ps lo sai che non mi ero accorta che stavano uccidendo gli Urgali se erano alleati? :blink: che lettrice distratta che sono!!!
Immagine
Se volete una firma bella come la mia chiede a Vanir_ ;)
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 19 agosto 2011, 23:00
Località: Ilirea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 25 agosto 2012, 18:48

:cry: :cry: *me commossa* :cry: :cry:
Grazie mille per i commenti! :laugh: :laugh:
Il prossimo capitolo è on via di svilluppo, quindi dovrete aspettare un'altro po'! ;)

Erys: Avanti, dillo che non hai uno straccio di idea!
Me:Potrei sempre decidere che è ora di far sparire qualcuno! *fissa intensamente l'altra*
Erys: *non si accorge dello sguardo* Oh, ti prego fa ke sia Katrina! Ti preeego!
Me: +sbatte ripetutamente la testa sul muro*
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 1 settembre 2012, 15:04

Ciao a tutti! Avviso che per circa due settimane no sarò nel sito, vado via con la scuola!
:innamorato: :innamorato: Quindi per non trovare minacce di morte al mio ritorno, ho deciso di postare! :laugh: Ecco qui il nuovo cappi, spero vi piaccia!

CAPITOLO XXIII
Erys entrò nella mente di Arya e con voce concitata le disse Alza lo sguardo! L’elfa obbedì e la ragazza la vide sgranare gli occhi mentre la vedeva avvicinarsi sempre di più.
Che cosa stai facendo?
Non c’è tempo per le domande, tra poco capirai. Non appena te lo dico salta più in alto che puoi, va bene?
Va bene, la farò, anche se non ne capisco il motivo.

Erys aspettò di essere abbastanza vicina a terra, poi urlò con tutto il fiato che aveva in gola – ORA!!!!-
Arya spiccò un balzo altissimo e in quel momento Erys radunò tutta l’aria di cui era capace e la scaricò al suolo. Atterrò nel bel mezzo del cerchio creato dagli urgali e non appena i suoi piedi toccarono terra gli urgali caddero a terra per una fortissima corrente d’aria che li sbalzò a vari metri di distanza. Prima che potessero muoversi delle lame d’aria gli squarciarono la gola, uccidendoli.
Arya atterrò con grazia vicino alla ragazza, che sembrava piuttosto stanca. Era sbalordita – Come hai fatto?- le chiese mentre intorno a loro si era formata una piccola bolla di calma.
Erys le rispose con voce distante, concentrata su altro – Ho appesantito l’aria intorno a me per creare un’onda d’urto che ha sbalzato via gli urgali, dopodiché ho usato delle lame d’aria per ucciderli.-
Prima che l’elfa avesse il tempo di parlare la ragazza si portò le mani alla testa e le si appoggiò contro.
- Cosa succede?- le chiese preoccupata.
- Murthag sta tentando di entrare nella mente di Eragon e io lo sto tenendo alla larga il più possibile. È più forte di quanto credessi- una fitta le squassò il corpo e lei si lasciò andare contro l’elfa. Dopo qualche istante parve riprendersi e guardando in alto si accorse che i due draghi si erano divisi e che ora Murthag stava guardando nella sua direzione. Guardandosi intorno vide che mentre lei si era distratta l’esercito dei Varden aveva quasi sbaragliato i soldati di Belatona e non poté trattenersi dal fare un ghigno in direzione del cavaliere rosso.
Eragon e Saphira stavano tornando all’attacco, decisi a battere i loro rivali, ma questi ultimi, dopo aver capito che ormai la città era persa, si girarono e se ne andarono a tutta velocità.
In breve tempo Belatona finì sotto il controllo dei Varden e i pochi soldati rimasti si arresero.
Non appena il cavaliere blu e la sua dragonessa atterrarono dalla folla si scatenò un boato incredibile, tanto forte che molti elfi dovettero tapparsi le orecchie.
Erys si avvicinò ai due, ora spingendo ora scivolando tra le persone che li attorniavano, finchè non se li trovò davanti.
- Complimenti! - disse facendo un largo sorriso al cavaliere – Non credevo fossi così forte! -. Eragon parve imbarazzato e sorridendo rispose – Siamo drago e cavaliere dopotutto, è normale che siamo forti!-
Erys lo guardò strano – Guarda che io dicevo a Saphira. Comunque anche tu non sei stato male.- e scoppiò a ridere alla faccia dell’amico, che non sapeva più dove guardare. La dragonessa le sfiorò i capelli con il muso e la sua voce divertita le entrò nella mente Anche tu sei stata brava, piccola Erys. Devo dire che mi hai stupito, soprattutto con l’ultimo salto!
- Ti ringrazio Saphira, detto da te è un grande complimento. Adesso però credo che sarà meglio spostarci, tutta questa gente mi fa sentire schiacciata!- vide lì vicino Arya che cercava di avvicinarsi e con la testa la indicò alla dragonessa. Lei capì al volo, sporse il muso e con i denti la sollevò delicatamente, poi l’appoggiò vicino a loro. L’elfa fece un sorriso a tutti e accarezzò sul muso Saphira per ringraziarla, dopodiché si girò verso Erys –Mi devi ancora spiegare come hai fatto a uccidere gli urgali prima, è stata una magia molto potente-
Eragon si girò incuriosito a guardarla, non aveva potuto vedere niente, impegnato nello scontro con Murtagh.
- Di cosa state parlando?- chiese alle due. Erys fece un sospiro e indicò il padiglione di Nasuada, visibile a quella distanza a causa del suo colore rosso fuoco - È meglio non parlarne qui, ci sono troppe orecchie indiscrete. Ci troviamo tra un’ora al padiglione di Nasuada e vi racconterò tutto, prima però voglio trovare mio fratello. Spero che non gli sia successo niente.- lanciò uno sguardo preoccupato alla distesa di cadaveri, augurandosi che Raphael non avesse fatto la stessa fine.
Lo sguardo di Arya si addolcì –Certo, ci vediamo piè tardi. Anche io devo avvisare mia madre della vittoria- e con passo veloce si diresse verso l’accampamento. Una volta che non fu più a portata d’orecchio Erys si girò verso Eragon con sguardo duro – Tu invece dovresti far vedere da un guaritore quella ferita al fianco- gli indicò il punto con un dito – oppure ti farà molto male-. Il cavaliere la guardò sorpreso e tentò di mentire –Ti sbagli, non ho nessuna ferita!-
Lei lo guardò con le sopracciglia inarcate e con uno scatto gli premette la mano sul fianco con forza. Colto di sorpresa Eragon non riuscì a mascherare il dolore e si piegò leggermente. Erys lo guardò con un sorrisetto – Certo. Sei sano come un pesce! Ricorda che per un momento sono stata nelle tua mente e ho sentito il tuo dolore.-
-Ma non potevi sapere con sicurezza che era al fianco!- protestò lui.
Lei sbuffò – Quando eravamo piccoli ogni volta che mio fratello si faceva male cercava di nascondermelo, per far vedere di essere un duro. Ho imparato a capire il punto semplicemente notando che cercava di mostrarlo il meno possibile. Quindi quando ho visto che mi davi un fianco ha immaginato che quello opposto fosso quello ferito. Ora vai da un guaritore, se non vuoi che ti ci trascini io!- e con una lieve spinta gli indicò la direzione.
- Va bene, ci vado , ci vado! Ma tu non spingere!- Eragon si diresse con uno sguardo divertito verso la direzione indicata e in breve sparì tra le tende.
Erys, sospirò esasperata, non avrebbe mai capito gli uomini e andò in cerca del fratello. Lo trovò poco distante, seduto accanto ad una roccia intento a riprendere fiato. Gli si inginocchiò accanto e con un dito gli pungolò il braccio
- Sei ancora vivo o devo chiamare Angela per un’operazione di emergenza?-
Raphael si limitò a grugnire e lanciò un’occhiataccia alla sorella, che lo osservava sogghignando.
- Avanti piccolo gnomo malefico, siediti qui a fare compagnia al tuo vecchio fratello finchè si riprende!- le porse la mano e la fece sedere accanto a se.
Erys sorrise – Va bene, ma ricorda che sei stato tu a definirti vecchio!-
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da Eragon36 » 3 settembre 2012, 20:45

Bellissimo :D davvero :) "non spingere"... anche io odio quando mi spingono xD
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Erys

da Nasuada97 » 29 settembre 2012, 23:22

*coscienza: Ma guarda un po' tu 'sta ritardataria... Che commenta sempre dopo mesi... -_- / io: almeno commento, no?*
Ed ecco la ritardataria cronica che finalmente è arrivata!!! E così sono riusciti a conquistare Belatona... Ora mi chiedo quando Murtagh rapirà Erys: mi aspettavo che accadesse durante la battaglia! Torna presto da scuola e regalaci un altro dei tuoi cap dolci e scorrevoli... Dai che sta arrivando l'azione più tosta :arms:
Ps: il trucco dell'aria è una gran figata, ammetto che non avevo intuito il piano di Erys... Ma è stato geniale :laugh: Hai delle belle idee davvero!
Immagine
Se volete una firma bella come la mia chiede a Vanir_ ;)
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 19 agosto 2011, 23:00
Località: Ilirea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 4 ottobre 2012, 18:36

ciao a tutti! Ergon e NAsuada, grazie mille dei commenti e scusate se nn ho risposto m la scuola sfortunatamente è iniziata e sappiamo tutti che cosa significa... :cry: :cry:
comunque torno con delle belle notizie! :D
il nuovo capitolo è quasi pronto e penso che con un po di fortuna potrei postarlo addirittura domani! :laugh:
quindi incrociate le dita con me e ci vediamo al prossiamo cappi! ;) ;)
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

Re: RE: Erys

da Eragon36 » 4 ottobre 2012, 20:19

robyrosa96 ha scritto:ciao a tutti! Ergon e NAsuada, grazie mille dei commenti e scusate se non ho risposto m la scuola sfortunatamente è iniziata e sappiamo tutti che cosa significa... :cry: :cry:
comunque torno con delle belle notizie! :D
il nuovo capitolo è quasi pronto e penso che con un po di fortuna potrei postarlo addirittura domani! :laugh:
quindi incrociate le dita con me e ci vediamo al prossiamo cappi! ;) ;)


:O :O robyyyy :O *me saltella per la casa*
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Erys

da robyrosa96 » 6 ottobre 2012, 18:21

Ciao a tutti!
Ieri non ce l'ho fatta a postare ma fortunatamente oggi ce la faccio! *balla la macarena* :laugh: :laugh: Quindi bando alle ciance ed ecco a voi il nuovo cappi!
PS: scusate se è un po' corto ma non avevo l'ispirazione! :cry:

CAPITOLO XXIV
Castigo e Murtagh volavano silenziosi nell’aria. Sotto di loro il paesaggio cambiava velocemente, ma il cavaliere non se ne curava, tutti i suoi pensieri erano rivolti alla battaglia appena conclusa.
Anche questa volta siamo dovuti scappare pesava, il cuore gonfio di rabbia verso il fratello e angoscia per quello che gli sarebbe successo una volta tornato dal re.
Eppure questa volta ci siamo andati così vicini! Ero nella sua mente!
Non scoraggiarti Murtagh, come hai detto tu ce l’abbiamo quasi fatta. la prossima volta li batteremo! Intervenne il drago rosso.
Se sopravvivremo
. Rispose lui tetro. Il re ci punirà duramente per questo fallimento, dopo averci dato più Eldurnarì.
Castigo ruggì e improvvisamente fece un avvitamento, sballottando di qua e di là il suo cavaliere, che riuscì a tenersi in sella per miracolo.
Castigo! Cosa ti è preso? urlò Murtagh, preso alla sprovvista.
Adesso smettila di piangerti addosso, sei o non sei un cavaliere dei draghi? Invece di continuare a demoralizzarti pensa a come mai abbiamo perso, nonostante fossimo più forti. Così almeno il re avrà altro a cui pensare oltre alla nostra punizione.
Il cavaliere stette in silenzio, come sempre il suo drago aveva ragione. Con un sospiro mormorò alcune parole che gli aveva insegnato il re e in men che non si dica si sentì trascinare verso la sua mente, i suoi ricordi.
Si rivide in groppa a Castigo mentre volava veloce verso Eragon, la spada già sguainata e un ghigno sul volto. Improvvisamente dalla groppa di Saphira fece capolino la figura di una ragazza, non si poteva dire di quale razza, che dopo averlo guardato soddisfatta si lanciò nel vuoto. Vide suo fratello che allungava una mano come per prenderla e poi improvvisamente si girava verso di lui, che guardava la scena allibito. Seguì la caduta della ragazza e fece un verso di sorpresa nel momento in cui, pochi secondi dopo, gli urgali cadevano a terra morti.
Riportò la sua attenzione al suo ricordo e si vide intento a ingaggiare un furioso combattimento con suo fratello. Eragon sembrava sul punto di dire qualcosa me proprio in quel momento abbassò leggermente la guardia e il suo altro io ne approfittò per ferirlo al fianco. Improvvisamente sia lui che Eragon si fecero immobili. Sapeva cosa stava succedendo, era il momento in cui era finalmente riuscito a entrare nella mente del cavaliere. Vide dipingersi sulla sua faccia un ghigno di soddisfazione ma pochi secondi dopo sentì come una forza che lo cacciava indietro. Abbassò velocemente lo sguardo e vide con sorpresa quella ragazza che lo fissava con un ghigno sul bel volto. Si vide volare in ritirata, la spada alta pronta a parare un eventuale attacco da dietro.

Con un brivido tornò in se e immediatamente provò a riordinare la massa di idee che gli erano venute in mente. Cercò di concentrarsi, ma non riusciva a togliersi dalla testa il ghigno di quella strana ragazza.
Forse è proprio lei! esclamò Castigo.
Cosa intendi?
Quando siamo entrati nella mente di Eragon il pensiero predominante era rivolto verso una persona molto importante per i Varden, ma non siamo riusciti a vederne il volto, solo una forma sfocata vagamente femminile. Poi quando quella strana bipede si è lanciata nel vuoto era molto preoccupato. E se fosse le la persona così importante per loro!? Non mi stupirei se fosse stata proprio lei la presenza che ci ha cacciati dalla mente di Eragon, ricorda il suo ghigno, sembrava molto soddisfatta.

Murtagh cercò nella sua mente qualche indizio che potesse confermare la teoria del suo drago e subito gli balzò davanti l’immagine di lei che uccideva quegli urgali. Doveva essere molto potente per aver potuto fare una cosa del genere.
Felice abbracciò il collo muscoloso del drago. Castigo, sei il migliore!
Modestamente in effetti lo sono!
Non farmi pentire di averti fatto un complimento. Secondo te il re ci chiederà di portagliela?
Stranamente era preoccupato a quell’idea. Non era spaventato dal suo potere, sapeva che non avrebbe potuto resistergli, ma non voleva che qualcun altro fosse prigioniero del re come lui.
Potremmo proporre al re di portarla al castello di tuo padre per verificare che sia effettivamente così potente, per far risparmiare tempo prezioso al re. Che ne dici? propose Castigo.
Dico che il cervo che hai mangiato stamattina doveva avere qualche problema, altrimenti non si spiega questa affluenza di idee intelligenti da parte tua! esclamò Murtagh e si tenne forte alla sella ridendo mentre il drago faceva una serie di avvitamenti per sbalzarlo di sella.
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da Eragon36 » 7 ottobre 2012, 9:07

Ok, se ho capito bene quello che ha capito Castigo e quello che hanno deciso ora, Erys è un dannatissimo GENIO! E complimentoni anche all'autrice che la fa così geniale! Roby, sei un mito ;)
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

Re: RE: Erys

da robyrosa96 » 31 ottobre 2012, 15:37

Eragon36 ha scritto:Ok, se ho capito bene quello che ha capito Castigo e quello che hanno deciso ora, Erys è un dannatissimo GENIO! E complimentoni anche all'autrice che la fa così geniale! Roby, sei un mito ;)

grazie mille del complimento, devo confessare che ci ho messo una vita a trovare un'idea decente! :P
Tornando a noi finalmente sono riuscita a trovare un po di tempo per scrivere e quindi ho finito il nuovo capitolo! :O
come sempre sono ben accette critiche eventuali segnali di vomito imminente!
Spero comunque che sia di vostro gradimento! :D :D

CAPITOLO XXV
Eragon, Arya, Orik. Orinn e Nasuada erano nella tenda di quest’ultima ad aspettare Erys. Il re del Surda aveva voluto assistere alla iunione non appena aveva saputo e Nasuada non aveva potuto rifiutarsi, dopotutto metà dell’asercito dei Varden era surdano. Sperava solo che Orinn non si mettesse di nuovo nei guai con Erys, ma qualcosa le diceva che quei due non sarebbero mai andati d’accordo. Eragon non aveva ancora riferito del suo duello con il fratello, voleva che anche la ragazza fosse presente. È incredibile come in così poco tempo sia diventata così importante per noi. Quella ragazza è capace si ritagliarsi un posto nel cuore di ognuno di noi.
Come sei poetico Eragon! Sicuro di non aver preso troppi botte contro Murtagh?
Ahah. Vedo che sei in vena di battute, Saphira.

Non poté aggiungere altro che Erys entrò nella tenda, con al seguito il fratello. Sembrava tesa, e il cavaliere si domandò il motivo. Dietro di lei Raphael le teneva una mano dietro alla schiena, per confortarla. Non era d’accordo con l’intenzione di sua sorella di dire tutto: aveva visto troppe volte persone amiche che una volta saputo l’avevano guardata come un mostro. Non era sicuro che Erys potesse sopportare di nuovo quello sguardo, non dopo che aveva iniziato a sentirsi tra amici.
Si fermò dietro di lei al centro della tenda, e guardò tutti i presenti con sguardo gelido. Eragon distolse lo sguardo da quegli occhi, a disagio.
Per quale motivo ci sta guardando in quel modo? Non l’ho mai visto con quello sguardo!
Non ne sono certa, ma credo abbia a che fare con Erys, guarda come le sta accanto con fare protettivo. Deve aver paura che qualcuno le possa fare del male, ma non capisco chi possa essere.

Erys si schiarì la gola, guadagnandosi immediatamente l’attenzione generale. Era agitata come non mai e stanca per la battaglia appena conclusa. Aveva male ad una caviglia e al torace. Probabilmente mi sono fatta male dopo essere saltata. Dopo la riunione andrò a farmi vedere.
Prese un respiro profondo e guardò le persone che la circondavano e che, chi più e chi meno, erano diventate sue amiche.
-Scusate se vi ho fatto aspettare, ma avevo una cosa urgente da fare prima di venire qui. Vi ho chiesto di venire perché è ora che conosciate una cosa di me che finora vi ho tenuto segreta- guardò suo fratello, che la incitò a continuare, ma le parole sembravano essersi volatilizzate e la bocca le pareva piena di sabbia. Con il cuore che batteva all’impazzata cercò di imprimersi nella memoria quel momento, prima che tutto cambiasse irreparabilmente. Puntò gli occhi su Arya, e preso coraggio parlò
- Quando provo delle forti emozioni, come odio e rabbia, mi capitano delle cose strane, inspiegabili-
-Che intendi?- chiese Nasuada interessata.
Erys la guardò per un istante, per poi prendere a fissarsi le scarpe- È difficile da spiegare ma farò del mio meglio. Ad un certo punto della battaglia ero sul dorso di Saphira a riposarmi un attimo e abbassando lo sguardo ho visto Arya in pericolo, accerchiata da una decina di Urgali.- finalmente alzò lo sguardo e fissò l’elfa – La considero una mia amica e quando l’ho vista in pericolo ho provato molta paura e altrettanta rabbia. Senza rendermene conto sono saltata, e mentre precipitavo mi sentivo come se a guidare il mio corpo non fossi i, ma qualcun altro. Sta di fatto che quando sono stata a terra li ho uccisi tutti con la magia, ma la cosa che più mi spaventa è che non so come ho fatto. Voglio dire, so in che modo sono morti, ma non che tipo di magia ho liberato. La magia l’ha fatto di sua spontanea volontà.- non avendo il coraggio di vedere le loro facce guardarla disgustate o, peggio ancora, spaventate abbassò nuovamente lo sguardo ai suoi piedi. Le era successo troppo spesso di essere respinta per colpa del suo potere e non era sicura che sarebbe riuscita a sopportare un’altra volta quella situazione.
Per alcuni istanti nella sala cadde il più assoluto silenzio, dopodiché la voce disgustata di re Orinn si levò chiara –Dopotutto avevo ragione a pensare che sei un piccolo mostro. Ora so per certo che sei anche pericolosa e chiedo che venga immediatamente cacciata dall’esercito!-
Erys sentì le lacrime pungerle gli occhi e senza che potesse fare niente per fermalo vide Raphael lanciarsi infuriato contro re Orinn e colpirlo con un pugno che lo fece cadere a terra. –Non provi mai più a dire una cosa simile di mia sorella, lei non è un mostro!- urlò infuriato –Sapevo che non dovevo fidarmi di voi, siete come tutti gli altri. Prima ci date una speranza e poi la distruggete senza la minima pietà!-
- Basta così!- disse Arya e senza dire una parola si avvicinò a Erys e la abbracciò. La ragazza restò rigida tra le sue braccia, ma poco dopo alzò lo sguardo per incontrare gli occhi smeraldini dell’elfa.
- Re Orinn ha detto un sacco di idiozie, non ti abbandoneremo mai. non devi assolutamente farti una colpa per quello che sei, non c’è niente di male. Sei sempre Erys, con o senza questi poteri misteriosi!- Arya la guardava con dolcezza e affetto, e sotto quello sguardo la ragazza non ce la fece più e fece uscire le lacrime che per tanto tempo aveva represso. L’elfa annuì e le asciugò le lacrime con una mano, poi sciolse l’abbraccio.
La voce di Saphira le rimbombò nella mente Arya ha perfettamente ragione. Se ti fa sentire meglio mi offro di bruciacchiare un pochino Orinn, così imparerà la lezione! La dragonessa le fece l’occhiolino e Erys scoppiò a ridere, mentre Raphael la abbracciava da dietro.
Eragon si fece avanti –Nessuno sano di mente vorrebbe la tua partenza Erys – lanciò un’occhiata a Orinn che si stava rialzando –Siamo tuoi amici e ti vogliamo bene per come sei, i tuo poteri non centrano niente. So quanto è stato difficile per te confidarti con noi, e per questo ti ringrazio- le fece un sorriso a cui si unì Saphira, mostrando la sua impressionante chiostra di denti acuminati.
Erys e Raphael si guardarono per un momento, sapendo perfettamente cosa stava pensando l’altro, e alla fine all’unisono si inchinarono.
Nasuada si avvicinò sorridendo- Sono felice che tu ti fidi abbastanza di noi da confidarti. Devo però chiederti una cosa importante, io mi fido di te e so che hai detto la verità, ma sarei curiosa di vedere che tipo di potere possiedi. Saresti capace di darci una dimostrazione?-
Erys ci pensò su un secondo, poi le venne in mente un’idea e annuì. Fece spostare suo fratello e si trovò da sola al centro della sala.
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Erys

da robyrosa96 » 1 novembre 2012, 19:07

nn commenta nessuno? :cry: :cry:
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

PrecedenteProssimo

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
CHIUDI
CLOSE