Ethan

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, AnnaxD, Saphira23, Arya18, SkulblakaNuanen, Wyarda, blitz, Daenerys, oromiscanneto

Ethan

da White_Umaroth » 12 ottobre 2013, 21:06

[align=center]Immagine[/align]
Salve a tutti! =D
Finalmente sono riuscito ad autoconvincermi a provare a scrivere qualcosa.
Eh sì, perché per me è la primissima volta, quindi ogni commento, consiglio critica che sia, sarà ben accetto, soprattutto se mi aiuteranno a perfezionare il mio stile.
Ma basta chiacchiere e passiamo alle premesse!


1-La storia si svolge circa venti anni dopo Inheritance, quindi attenti se non l’avete letto, perché gli spoiler sono dietro l’angolo! >_>
2-Se volete rendermi felice, non commentate con “bello”, o “mi piace”… beh, ho cercato di fare come Chris, ovvero ho fatto in modo che più storia leggete, più domande vi sorgono (Mwhahahaha-ecc…). Quindi non siate timidi, chiedete! xD Anche se in questo primo capitolo non troverete praticamente nulla di “misterioso”!
3-La trama? Beh, nemmeno io la so! O meglio, ho già qualche idea, ma ho paura che se mi fisso un obbiettivo, non riuscirò più a cogliere alternative migliori.
4-Requisiti per leggere questa fanfiction:
- Saper leggere
- Fascia di età non precisata (chiunque soddisfi il primo requisito può leggere)
- Avere 5 minuti di tempo libero

Okokokokokokokokok, dai, postiamo sto capitolo! Buona lettura! =D

**********************************************************************************************

Prologo / Capitolo 1: Nel cuore della notte

Eragon! Eragon!
E si svegliò.
Il buio lo avvolgeva in quella stanza così grande e spoglia, il buio di una notte così tetra di come non se ne vedevano da millenni. Nessun grillo osava rompere quell’inquietante silenzio, neppure il vento soffiava. Un brivido gli scese per la schiena.
Eppure ne era certo: qualcuno, o qualcosa, lo aveva chiamato, A meno che non abbia sognato, pensò.
Aspettò vigile per qualche minuto, ma non riuscì a vedere o sentire nulla che non fosse il suo respiro.
Ho sognato, decise infine, e si coricò nuovamente sotto le coperte.
Non passò nemmeno qualche secondo, e la porta della stanza sì aprì improvvisamente, e una luce biancastra e limpida scivolò furtiva al suo interno.
Balzò dal letto nel giro di pochi attimi, e cercò il pomolo di Brisingr, la sua fedele spada, sotto il cuscino, per proteggersi da un’eventuale aggressione. La vista gli si era annebbiata dopo l’improvviso scatto, costringendolo a tastare alla cieca per qualche momento, ma quando finalmente la trovò, la sfilò dal fodero dov’era custodita e la puntò davanti a sé.
Con immensa gioia, sulla soglia della porta apparve un elfo. Sospeso a mezz’aria dietro di lui, fluttuava un globo bianco, che emanava una luce intensissima. Non appena la porta fu abbastanza aperta, la luce lo accecò, costringendolo a socchiudere le palpebre, e rimpianse di avere una vista così acuta.
L’elfo parve accorgersene. “Garjzla, letta!”, e la luce svanì in un attimo, e così anche il globo fluttuante. Poi nel buio si avviò in un angolo della stanza, per un attimo armeggiò con qualche oggetto, che il Cavaliere non riuscì a riconoscere, o meglio, a vedere, dato il buio più totale che lo circondava. Poi l’elfo continuò. “Garjzla”, e questa volta accese una lanterna senza fiamma, che emanò una tenue luce rossastra.
Eragon, non appena gli occhi si abituarono alla luce, inquadrò l’elfo, e lo riconobbe: vestiva solamente con un perizoma, mentre il resto del corpo era coperto solo da una pelliccia color blu notte, e due zanne di un bianco candido gli spuntavano dal labbro superiore.
“Blödhgarm!”, cominciò a dire, sforzandosi di mascherare la stanchezza nella sua voce, “Che diamine succede?”.
“Mi spiace svegliarti a quest’ora, Eragon, ho provato a contattarti mentalmente, ma dormivi. Comunque, ho una buona notizia: sono arrivati!”.
Il Cavaliere rimase stordito per un attimo, come se la calda e profonda voce dell’elfo l’avesse ipnotizzato, ma si destò subito, la gioia gli ribolliva nel sangue. “Arrivo!”.
Blödhgarm annuì, e con passo svelto scivolò fuori dalla stanza.
Eragon si vestì in quattro e quattr’otto, dopodiché uscì dalla stanza. Seguì il lungo corridoio fino ad una rampa di scale, che scese a due a due per metterci meno. Si ritrovò in una stanza enorme: il salone principale, dove lui e Saphira accoglievano i visitatori, anche se rari.
Saphira!. Imprecò, arrabbiato con se stesso, per essersi scordato di avvisarla, proprio colei con la quale condivideva ogni suo giorno da ormai ventun anni.
Espanse la mente, alla ricerca della dragonessa. Quando toccò la sua coscienza, trovo la sua mente curiosa: flussi continui d’immagini gli passavano davanti, per lo più draghi dai colori variopinti e scene di battaglia. Si ritrasse subito.
Mai svegliare un drago che sogna!, pensò ridacchiando, deciso a lasciarla dormire.
Uscì dall’enorme edificio in cui si trovava, e s’incamminò per le larghe strade regolari che conducevano a decine e decine di edifici, alcuni pure più grandi di quello in cui dormiva. D’altronde, non si può pretendere che un drago adulto riesca ad entrare in una qualunque catapecchia.
Camminò per cinque minuti buoni, finché non raggiunse l’entrata della città. L’enorme cancello svettava al di sopra la città, facendo sembrare minuscoli pure i casermoni dove avrebbero dormito i draghi.
Risalì le mura attraverso una stretta scala a chiocciola. Una volta in cima, si affacciò tra la merlatura e guardò in basso.
Dalla strada principale che conduceva alla città – l’unica forma di civilizzazione nelle infinite pianure che li separavano da Alagaësia – stavano arrivando al galoppo sette purosangue altrettante figure, con i volti nascosti dietro dei cappucci cremisi. I mantelli, dello stesso colore, svolazzavano al vento, facendo intuire anche da lontano che stavano spronando i cavalli fino allo stremo.
Passarono solo pochi minuti prima che i sette raggiunsero il cancello. Uno di loro, il più basso di tutti, ma con portamento nobile, si fece avanti. Alzò lo sguardo verso Eragon, e annunciò: “Eka ai fricai, Eragon-Elda”.
Quelle parole rimbombarono nelle orecchie di Eragon come un concerto di tamburi. Il Cavaliere riconobbe subito tre dettagli: primo, quella figura incappucciata aveva appena pronunciato la parola d’ordine per entrare in città. Secondo, il cavallo su cui montava era Fiammabianca. Terzo, conosceva benissimo quella voce, giovanile ma allo stesso tempo calda e saggia.
Un sorriso accennò a voler spuntare sulle sue labbra. Con un cenno del mento, ordinò a due elfi di aprire il portone. Iniziò intanto a riscendere la stretta scala a chiocciola, accompagnato del continuo cigolio provocato dalle immense porte di granito mentre si aprivano.
Appena sbucò dal muro, le figure incappucciate diedero un’ultima tallonata ai cavalli, che oltrepassarono adagi il varco. Da uno degli enormi edifici adagiati alle mura, sbucò la testa di Saphira, seguita dal resto del corpo. Mentre camminava verso Eragon, nessuno osò muoversi o parlare, come se non riuscissero a far altro se non ammirarla. E, in effetti, riflettendo la poca luce notturna, le sue squame sembravano emanare luce propria, una luce tenue e bluastra.
Si accasciò vicino al suo Cavaliere, sbuffò, ed espandendo la mente parlò, facendo in modo che tutti i presenti riuscissero a sentire i suoi pensieri. Poche cose riescono a svegliare un drago mentre sogna, eppure voi ci siete riusciti.. Sbuffò ancora. Poi ridacchiò, emettendo uno strano suono gutturale, e con tono divertito continuò. Era proprio necessario fare tutto quel frastuono?.
A quel punto, uno di sette cavalieri, quello che prima aveva parlato, scese dal cavallo e si tolse il cappuccio. Aveva le orecchie a punta, le incavature del viso pronunciate, e i classici capelli color argenteo, solo che tagliati molto più di qualsiasi altro elfo, pure più corti di quelli di Eragon. Gli occhi gli brillarono come smeraldi al primo contatto con la fioca luce, ma subito si spensero come sole al tramonto. Guardò la dragonessa, ed espanse la sua mente verso di lei.
Saphira accettò quel contatto.
Salve, Bjartskular, mi spiace per averti disturbato..
Lei non rispose, ma inarcò il collo e strofinò il muso sulla spalla del cucciolo d’elfo in segno d’affetto. Poi si ritrasse, sia dal contatto fisico sia mentale.
Poi il giovane guardò verso Eragon. “E salve anche a te, padre”.
Questa volta più di un timido sorriso s’increspò sulle sue labbra. “Ciao, Ethan”.
Indicò la strada principale della città, e in tacito accordo tutti si avviarono in silenzio, con padre e figlio a guidare la fila.



**********************************************************************************************

E' stata dura, ma ce l'ho fatta! Chiedo scusa se questo primo capitolo vi è parso noioso, forse le sarà anche il secondo, ma poi inizierà ad infuocarsi!
Aspetto con ansia i vostri commenti!
Ultima modifica di White_Umaroth il 16 ottobre 2013, 16:11, modificato 1 volta in totale.
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

RE: Ethan

da arget-finiarel » 12 ottobre 2013, 22:36

scrivi bene per essere solo al prologo. vedremo...


[spoiler]un consiglio per la tua firma, prova a inserire questo:
Codice: Seleziona tutto
[url=http://www.eragonitalia.it/postt16397.html][img]http://i39.tinypic.com/1441caq.gif[/img][/url]


e ti uscirà questo (cliccaci sopra):
Immagine[/spoiler]
Immagina un mondo fatto solo di luce: vedresti solo bianco. L'ombra delinea i bordi, rendendo possibile capire ciò che ci sta intorno. Per questo l’equilibrio è fondamentale. luce d'argento
Avatar utente
Apprendista Cavaliere
Apprendista Cavaliere
 
Messaggi: 391
Iscritto il: 1 settembre 2012, 23:00
Località: nell'eterno celeste sul dorso di uno dei leggendari
Sesso: Maschio

RE: Ethan

da RunadiDrago » 12 ottobre 2013, 23:13

padre??? wow sono curiosa!!!
fred:
'' il punto è, gente, non cullatevi in un falso senso di sicurezza, solo perchè pensate che sia fuori dal nostro paese. forse lo è, forse no, ma resta il fatto che se vuole è in grado di spostarsi più in fretta di severus piton davanti a un flacone
Avatar utente
Apprendista Cavaliere
Apprendista Cavaliere
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 23 luglio 2013, 23:00
Località: ovunque purchè stia con murtagh
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da White_Umaroth » 13 ottobre 2013, 8:58

arget-finiarel ha scritto:scrivi bene per essere solo al prologo. vedremo...


[spoiler]un consiglio per la tua firma, prova a inserire questo:
Codice: Seleziona tutto
[url=http://www.eragonitalia.it/postt16397.html][img]http://i39.tinypic.com/1441caq.gif[/img][/url]


e ti uscirà questo (cliccaci sopra):
Immagine[/spoiler]


Ahaha, grazie, l'immagine in firma l'avevo messa proprio per quello, ma non avevo ancora postato la ff e ieri sera ero così morto che me ne sono scordato :D Anche se comunque credo che non me ne sarei accorto prima di averla finita :3

RunadiDrago ha scritto:padre??? wow sono curiosa!!!


Felice che ti piaccia... e aggiungo, per divertirci un po'.... ALLARME SPOILER!

[spoiler]Ha pure una madre! (maddai? xD)[/spoiler]
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

RE: Ethan

da marceline » 13 ottobre 2013, 9:22

... :sospettoso:
l'infanzia non va dalla nascita a una certa età (quell'età in cui il bambino è cresciuto e mette da parte le cose infantili).
L'infanzia è il regno in cui nessuno muore.
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 336
Iscritto il: 3 giugno 2013, 23:00
Località: distretto 12 <3
Sesso: Femmina

RE: Ethan

da smeraldina96 » 13 ottobre 2013, 9:25

ciao, White Umaroth, sono molto curiosa di sapere che è successo in questi 20 anni, bravo continua così..... :D
Immagine[http://i43.tinypic.com/2hyj52x.jpg[/img][/url]
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1855
Iscritto il: 13 giugno 2012, 23:00
Località: Rupe di Tel'naeir
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da RunadiDrago » 13 ottobre 2013, 9:39

[spoiler]

RunadiDrago ha scritto:padre??? wow sono curiosa!!!


Felice che ti piaccia... e aggiungo, per divertirci un po'.... ALLARME SPOILER!

[spoiler]Ha pure una madre! (maddai? xD)[/spoiler][/quote]

ahahah ma nooooo???!!! veramente???!!! e chi se lo aspettava
fred:
'' il punto è, gente, non cullatevi in un falso senso di sicurezza, solo perchè pensate che sia fuori dal nostro paese. forse lo è, forse no, ma resta il fatto che se vuole è in grado di spostarsi più in fretta di severus piton davanti a un flacone
Avatar utente
Apprendista Cavaliere
Apprendista Cavaliere
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 23 luglio 2013, 23:00
Località: ovunque purchè stia con murtagh
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da White_Umaroth » 13 ottobre 2013, 9:56

smeraldina96 ha scritto:ciao, White Umaroth, sono molto curiosa di sapere che è successo in questi 20 anni, bravo continua così..... :D


Grazie ^_^

Comunque ho iniziato la stesura del secondo capitolo, cha appunto è tutto un "flashback", che parlerà di questi vent'anni.

@RunaldiDrago: Già :) E penso che tutti sappiamo chi è, ma facciamo finta di nulla, almeno fino al prossimo capitolo!

@Marceline: quel commento lo devo prendere come un "mi è piaciuto" o come un "non mi è piaciuto"? =)
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

RE: Ethan

da marceline » 13 ottobre 2013, 9:59

cm un mi è piaciuto e un sono curiosa di vedere come continua :laugh:
l'infanzia non va dalla nascita a una certa età (quell'età in cui il bambino è cresciuto e mette da parte le cose infantili).
L'infanzia è il regno in cui nessuno muore.
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 336
Iscritto il: 3 giugno 2013, 23:00
Località: distretto 12 <3
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da RunadiDrago » 13 ottobre 2013, 10:00

@RunaldiDrago: Già :) E penso che tutti sappiamo chi è, ma facciamo finta di nulla, almeno fino al prossimo capitolo!

*fischia*
fred:
'' il punto è, gente, non cullatevi in un falso senso di sicurezza, solo perchè pensate che sia fuori dal nostro paese. forse lo è, forse no, ma resta il fatto che se vuole è in grado di spostarsi più in fretta di severus piton davanti a un flacone
Avatar utente
Apprendista Cavaliere
Apprendista Cavaliere
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 23 luglio 2013, 23:00
Località: ovunque purchè stia con murtagh
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da White_Umaroth » 13 ottobre 2013, 11:13

marceline ha scritto:cm un mi è piaciuto e un sono curiosa di vedere come continua :laugh:


AAhhhh... beh, non posso non essere felice, allora ;)
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

Re: RE: Ethan

da smeraldina96 » 14 ottobre 2013, 16:23

White_Umaroth ha scritto:
smeraldina96 ha scritto:ciao, White Umaroth, sono molto curiosa di sapere che è successo in questi 20 anni, bravo continua così..... :D


Grazie ^_^

Comunque ho iniziato la stesura del secondo capitolo, cha appunto è tutto un "flashback", che parlerà di questi vent'anni.

@RunaldiDrago: Già :) E penso che tutti sappiamo chi è, ma facciamo finta di nulla, almeno fino al prossimo capitolo!

@Marceline: quel commento lo devo prendere come un "mi è piaciuto" o come un "non mi è piaciuto"? =)

bene bene sono curiosa i sapere che è successo, e chi è la madre..... :uhmm:
Ultima modifica di smeraldina96 il 17 ottobre 2013, 15:30, modificato 1 volta in totale.
Immagine[http://i43.tinypic.com/2hyj52x.jpg[/img][/url]
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1855
Iscritto il: 13 giugno 2012, 23:00
Località: Rupe di Tel'naeir
Sesso: Femmina

Re: RE: Ethan

da White_Umaroth » 14 ottobre 2013, 16:44

smeraldina96 ha scritto:
White_Umaroth ha scritto:
smeraldina96 ha scritto:ciao, White Umaroth, sono molto curiosa di sapere che è successo in questi 20 anni, bravo continua così..... :D


Grazie ^_^

Comunque ho iniziato la stesura del secondo capitolo, cha appunto è tutto un "flashback", che parlerà di questi vent'anni.

@RunaldiDrago: Già :) E penso che tutti sappiamo chi è, ma facciamo finta di nulla, almeno fino al prossimo capitolo!

@Marceline: quel commento lo devo prendere come un "mi è piaciuto" o come un "non mi è piaciuto"? =)

bene bene sono curiosa i sapere che è successo, e chi è la madre..... :uhmm:


Beh, la madre penso s'intuisca :sospettoso:
Purtroppo il capitolo si sta rivelando complesso in quanto devo trovare un modo per fare avvenire il flashback senza fare nulla di troppo distaccato o banale, come il classico "raccontamelo ancora!"... ;)
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

Re: Ethan

da White_Umaroth » 16 ottobre 2013, 16:14

Modificata seguendo il regolamento :)

Per domani spero di postare il proseguo, la scuola mi ha reso impossibile continuare in questi giorni, spero di riuscire a scrivere più velocemente d'ora in poi!
Immagine Immagine <-- Aiutiamoli a crescere, su!
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 6 ottobre 2013, 23:00
Località: Vroengard
Sesso: Maschio

Re: Ethan

da elysasvit-kona » 16 ottobre 2013, 16:17

È davvero bella continua
Immagine

Immagine
Avatar utente
Amico dei Draghi
Amico dei Draghi
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 18 settembre 2013, 23:00
Località: Ellesmera
Sesso: Femmina

Prossimo

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
CHIUDI
CLOSE