Wyrda un Yelid

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, AnnaxD, Saphira23, Arya18, SkulblakaNuanen, Wyarda, blitz, Daenerys, oromiscanneto

Continuo o no?

Si
46
100%
No
0
Nessun voto
 
Voti totali : 46

RE: Wyrda un Yelid

da Nasuada97 » 1 agosto 2012, 0:08

Mmm... "Sdolcinamenti" e "smielaterie"? Ma sei sicuro che esistano queste parole? :sospettoso: no perché mi sembrano "itagliano correggiuto" (come si dice da noi X) )... Comunque... :P astenersi seriosi e perditempo invece l'ho già sentito sui fumetti, se non sbaglio :huh: *l'autore pensa: se ha scritto quattro righe di commento per l'introduzione, per il capitolo mi fa "I promessi sposi"...*
Inutlie dire che mi è piaciuto da matti :innamorato: :innamorato: :innamorato: però te lo dico lo stesso: mi è piaicuto da matti!!! Ora ti cito le parti che mi sono piaciute di più (e visto che mi ci trovo, anche qualche errorino...)
Eragon36 ha scritto:Era esattamente come la ricordava, avendola vista più di otto mesi prima, gli occhi avevano ritrovato l’abituale determinazione, anche se quando incontravano i suoi sembravano illuminarsi di qualcosa di più della determinazione, qualcosa che li faceva brillare di una luce che aveva visto per la prima volta dieci anni prima, nella sala del trono di Ilirea, quando lui si era presentato da lei dopo due anni di assenza, la luce che, Murtagh era convinto, significava che lei avrebbe fatto tutto per lui. 

Un periodone con qualche errorino, forse è un po' troppo lungo per essere ben gestito, ma non l'ho citato per questo, l'ho fatto perché mi ha fatto sciogliere di dolcezza *_*
Eragon36 ha scritto:Murtagh sorprese Nasuada prendendola in braccio.

Chi biiiiluuuuuuuuu :innamorato: *me parla come una bambina di 6 anni :blink: *
Eragon36 ha scritto:Una volta in quota, soli e saparati dal mondo, Murtagh sentì due mani dolci che gli prendevano il viso e lo giravano verso Nausada -  ancora in braccio a lui - poi il viso della regina si avvicinò a lui e i due si baciarono, un bacio che durò a lungo, in cui i due espressero tutta la nostalgia l’uno dell’altra, tutta la gioia che avevano accumulato nel ritrovarsi, inaspettatamente per Murtagh che credeva la donna rapita a sua volta da Urwen. Erano talmente presi da quel bacio che non si accorsero dell’atterraggio di Castigo. 

Ed eccolo, il pezzo forte della puntataaaaaa!!!!! [smilie=heart.gif] [smilie=angel.gif] awwwwww....... È così BELLO... Proprio presi dalla passione, come si addice a due personaggi forti come loro... Adoro questo pezzo... :innamorato:
Eragon36 ha scritto:Nasuada invece si sdraiò, ma appoggiò la testa sulle gambe di Murtagh. 

Sbaglio o l'aveva fatto anche Eragon con Arya (lì i ruoli si invertono: è più maschio Arya che Eragon, visto che lui si appoggia sulle gambe di lei XD XD XD)? Ti piace tanto quel gesto?
Eragon36 ha scritto:Sei molto comodo, sai?

Ahahahah che dooolcee :3
Eragon36 ha scritto:La conversazione si chiuse lì, ma i due continuarono a fissarsi per lungo tempo, con sguardi pieni d’amore, finché,dopo circa mezz’ora, Nasuada si addormentò, col sorriso sulle labbra, e Muragh continuò a cullarla per un’altra ora e mezza circa, fino al tramonto.

Awwww awwwww awwww mi hai fatta impazzireeeeee *w* tu-devi-scrivere-romanzi-rosa u.u    Ps. Murtagh, non Muragh :D *me pignola* correggilo, dopo
Eragon36 ha scritto:Sarò di ritorno entro il tramonto, disse Castigo mentre si alzava in volo.
A presto.

Dimenticavo: qui devi mettere il corsivo, te ne sei scordato ;)
E dopo questo che è il cap più bello della tua ff insieme a qualcun altro su M&N (no dai, sono belli anche quelli della battaglia :) ) continua alla grande, mi raccomando... Posta presto!!! :O
Ps: ho dimenticato di quotarti la seconda parte in cui si baciano... :cry: :cry: :cry: Be', fai come se l'avessi fatto, è bellissima anche quella... Il cap me lo sono riletta due volte e anche molto lentamente per quanto è bello...
Pps: ma sei sicuro che puoi postare del colore che vuoi? Io molte volte non riesco a leggere e devo evidenziare il testo col cursore, il regolamento prevede l'indigo...
Ppps: wow non credevo che avrei scritto così tanto... E internet stava anche per cancellarmi tutto! Benedetto copia e incolla all'ultimo secondo! A presto!!! :D
Immagine
Se volete una firma bella come la mia chiede a Vanir_ ;)
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 19 agosto 2011, 23:00
Località: Ilirea
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Lalie » 3 agosto 2012, 11:06

Sono seriosa? No -_-
Perditempo? Quanto meno :bleeh:
Quindi... eccomi qui :)
Capitolo... splendido :O
Vorrei dormirci io sopra Murtagh (uffa -_- ) ma Nasuada ci assicura che è comodo comodo... :sospettoso:
Comunque non è troppo... smielato! Anzi è molto molto bello!

Lalie ;)
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 12 marzo 2012, 0:00
Località: Sotto il sole del Surda!
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Eragon36 » 13 agosto 2012, 14:42

28. Spiegazioni
Arya si svegliò nella sua tenda, Eragon seduto affianco a lei sul letto che avevano condiviso la notte prima. Notò che qualcuno l’aveva spogliata dell’armatura, lasciandola in pantaloni di pelle e giubba imbottita. Con sua sorpresa, quel qualcuno le aveva anche tolto gli stivali, lasciandola a piedi nudi. Notò che Eragon la guardava, allora sorrise e disse: <<Salve, yelid.>>
<<Salve, yelid iet. Come stai?>>
<<Bene, quanto ci ho messo per riprendere le mie facoltà?>>
<<Un paio d’ore. Va tutto bene ora?>>
<<Meglio, ma non benissimo. Mi ci vorrà un paio di giorni per recuperare le forze, ma poi dovrei essere a posto. Non ho capito bene la storia del veleno, però. Poi me ne parli meglio vero?>>
<<Vel einradhin iet aì Shur’tugal>> La mia parola di Cavaliere.
<<Bene. Mi hai portato tu qui?>>
<<No, Fìrnen ha voluto portarti sul suo dorso. Io ti ho sdraiato qui e ti ho tolto l’armatura.>>
Perché non mi hai mai parlato di questa tua abitudine? Si intromise Fìrnen. Mi sono spaventato a morte quando ti ho vista cadere a terra.
E’ un incantesimo di difesa che porto da prima di conoscere Eragon, quando un qualsiasi veleno entra in circolo nel mio corpo esso crea un coma magico, dal quale posso risvegliarmi solo quando lo desidero, ma mi ci vogliono comunque alcune ore, variabili a seconda della quantità di veleno entrata in circolo. Mi dispiace, avrei dovuto dirtelo
.
L’importante è che tu stia bene. Arya rimase turbata dal rimprovero di Fìrnen: non era la prima volta che gli nascondeva qualcosa di quella portata, primo fra tutti il suo amore per Eragon, del quale si era confidata col suo compagno di vita solo poco prima di scrivere la lettera che aveva affidato a Murtagh. Non si sentiva a suo agio, forse Fìrnen era nato quando lei era troppo grande, quando aveva già imparato a fidarsi solo di se stessa, e in tredici anni e mezzo non era ancora riuscita ad aprirsi del tutto. Giurò a se stessa che sarebbe riuscita a raggiungere l’affiatamento che condividevano Eragon e Saphira, costasse quel che costasse.
<<Arya? Mi senti?>> disse Eragon.
L’elfa si riscosse dai suoi pensieri. Non aveva minimamente sentito che Eragon le parlava. Lo guardò e disse: <<Scusa… Ho parlato con Fìrnen e poi mi sono persa nei miei pensieri…>>
<<Capisco>> disse l’uomo con un sorriso. <<Capita spesso anche a me.>>
Arya sorrise a sua volta. <<Che dicevi comunque?>>
<<Ti avevo chiesto se Urwen ti avesse parlato di Elessar, magari di dove è nascosto.>> rispose Eragon.
<<Certo che me ne ha parlato. Mentre duellavamo, tra un colpo di spada e l’altro, non ha parlato d’altro. Mi ha detto di non averlo mai mosso da Ilirea, e più precisamente di averlo nascosto in una delle segrete del vecchio palazzo di Galbatorix, che ha poi protetto con la magia da qualunque intrusione esetrna.>>
<<Abbiamo fatto un errore, a escludere l’ipotesi del rifugio in città, quindi. Eravamo talmente convinti che avesse portato Elessar da qualche altra parte che alle ricerche a Ilirea abbiamo dato veramente poca importanza.>>
<<Già. Siamo stati imprudenti…>>
<<Ti senti in grado di dirlo a Nasuada?>>
<<Nasuada? Ma non era scomparsa?>> Il tono dell’elfa lasciò trasparire un certo stupore.
<<Ti spiegherà lei, è qui.>>
<<Allora valla a chiamare>>
<<Già fatto. Dusan è andato a chiamare lei e Murtagh, mentre Dana e Dazghra stanno venendo qui.>>
In poco tempo la tenda di Arya fu piena di persone, tutte ansiose di sentire il suo resoconto sul duello con Urwen. Nasuada sembrava molto stanca, e dal suo abbigliamento sembrava aver combattuto duramente, e l’elfa si ripromise di chiedere spiegazioni a Eragon, dopo aver parlato di Urwen e aver soddisfatto le curiosità di tutti. La regina parlò subito: <<Arya, credo di avere il diritto di chiederti di descrivere il tuo scontro con Urwen, e riferirmi se e cosa ti ha detto di nostro figlio, il principe di Broddring, Elessar.>>
<<Certo, maestà. Prima però avrei una domanda. Non avevi detto che non avresti partecipato alla battaglia?>>
<<Ti spiegherò dopo. Prima voglio sapere di Elessar.>>
<<Va bene.>> Arya prese a parlare, descrivendo prima come Urwen aveva battuto Angela, e passndo poi al loro scontro, le poche battute che si erano scambiati, e la scoperta che Elessar si trovava in un sotterraneo nascosto di Ilirea. Nasuada rimase di sasso a quella notizia. <<Quindi, non si è mai mosso da Ilirea. Ma non l’avevate cercato?>>
<<Certo>> intervenne Eragon, <<ma evidentemente non nei luoghi giusti. Urwen deve aver nascosto vostro figlio in un luogo praticamente impossibile da raggiungere, perché anche coi più sofisticati incantesimi di ricerca non siamo nemmeno riusciti a sentire la sua presenza.>>
<<Però ora lo cercheremo più a fondo>> aggiunse Arya.
<<Vi ringrazio.>> disse Nasuada, tranquillizzata dalle notizie.
Arya vide che aveva soddisfatto la curiosità di tutti, perciò si rivolse a Eragon e chiese: <<Ora che ho finito la mia storia, mi dici come hai fatto a curarmi? Hai accennato a un veleno, ma ero protetta da tutti i veleni che conoscevo. Che veleno era?>>
L’elfa vide che Eragon si chiuse in se stesso, così capì che stava parlando mentalmente. Ma con chi? Vide Murtagh e il fratello scambiarsi cenni di assenso. Ecco con chi. <<Vi devo chiedere di non rivelare queste informazioni a nessuno, per il mantenimento della pace in Alagaesia. E’ meglio che certi segreti rimangano tali.>>
Quando tutti ebbero giurato, Eragon evocò un incantesimo che impedisse di origliare e spiegò: <<Il veleno che ti ha avvelenata, Arya, è il Nal Flach Dauth, che, al suo stato grezzo, è la linfa degli alberi della foresta che orla il lago Tudosten. E’ stato scoperto da un gruppo di elfi scampati a una battaglia durante la Du Fyrn Skulblaka: il gruppo di elfi aveva trovato rifugio nella foresta, ma i draghi li avevano accerchiati e non permettevano loro di uscire. Allora si costruirono rifugi nella foresta, e dai rami utilizzati per i tetti notarono che fuoriusciva un liquido nero. Non diedero peso alla cosa, ma pochi giorni dopo uno di questi elfi trovò un pettirosso morto davanti a qualche goccia di quella linfa nera. Informò gli altri, e insieme decisero di tentare di utilizzare quella sostanza per liberarsi dall’assedio: inquinarono il lago stesso, che era usato come fonte d’acqua dai draghi, e intanto notarono che l’acqua diventava di un nero tenebroso. I draghi evidentemente non conoscevano il veleno, perché bevvero tutti quanti e tutti quanti perirono. Il gruppo di elfi battezzò la sostanza Nal Flach Dauth, che significa “Morte nelle Nere Tenebre” e ne raccolse un campione da portare alla regina Tarmunora. Il veleno fu utilizzato fino alla fine della guerra, poi la stessa Tarmunora decise che era troppo potente, e quindi, con l’aiuto dei più potenti maghi elfici, lanciò un incantesimo che impedisse agli alberi di far fuoriuscire la linfa velenosa.>>
<<Col tempo, visto che quel veleno non era più un pericolo, dato che i nani non lo conoscevano e gli umani non erano ancora arrivati in Alagaesia, il Nal Flach Dauth scomparve dalla memoria della gente, e non fu più addestrato nessuno a combattere quel veleno.>> concluse il Cavaliere.
<<Tutto chiaro, Eragon>> disse Arya, <<le uniche cose che rimangono da sapere sono: come faceva Urwen a sapere del veleno? E tu, come fai?>>
<<Possiamo supporre che Urwen abbia scoperto il veleno in modo casuale, forse si aggirava per la foresta e ha percepito un incantesimo, che è andato a spezzare. Ma è solo un’ipotesi.>> intervenne Murtagh, che poi proseguì: <<Per la tua seconda richiesta, che immagino provenga da tutti i presenti, anche se è stata formulata da te, maestà, mi dispiace, ma io ed Eragon abbiamo giurato di non rivelare mai a nessuno l’identità di colui che ci ha passato tali informazioni.>>
Nasuada riprese la parola. <<Visto che questa questione rimarrà in sospeso per un po’, ho un’altra domanda io: come pensate di ritrovare mio figlio? Urwen è ancora in circolazione, per cui non è sicuro cercarlo con tutti gli elementi di cui disponete, giusto?>>
<<Esatto,>> rispose Eragon. <<Per cui ho deciso così: Arya si è già battuta con lui, e quindi è meglio non rischiare che lo incontri di nuovo. Quindi accompagnerà Murtagh e Dusan a Ilirea, e insieme cercherete Elessar.>> L’uomo si rivolse alla compagna. <<Ho deciso per Ilirea perché è il posto in cui è più difficile che incontrerete Urwen, poiché sa di avere perso. Piuttosto, ed è dove andremo io, Dana e Dazghra, sarà più facile trovarlo nella foresta dove si procura il veleno, perché, dato che ha perso la sua spada, immagino ne voglia un’altra con le stesse caratteristiche.>>
Arya era provata: sapeva bene che non era solo la sua incolumità ad aver spinto Eragon a mandarla lontano da lui; infatti, anche lei temeva che insieme sarebbero stati troppo preoccupati l’uno per l’altra, e ciò sarebbe stato dannoso per i loro obiettivi. Sentì che tutti se ne andavano, dopo pochi minuti. Solo Eragon rimase con lei, e le disse: <<So quanto sia difficile separarci di nuovo, ma immagino tu abbia capito il perché di questa mia decisione.>>
L’elfa aveva le lacrime agli occhi, non poteva perderlo di nuovo. Lo attirò a se e lo baciò, poi si distese sul letto e sorrise. Il suo compagno si sdraiò accanto a lei, ricambiando il sorriso e abbracciandola.
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Wyrda un Yelid

da oromiscanneto » 13 agosto 2012, 17:59

Bello bello bello!!! BRAVISSIMO! Ho apprezzato particolarmente questo capitolo, per molti versi anche di più di quelli della battaglia... La storia, i ragionamenti, la chiarezza e l'ordine con cui hai esposto tutto, capitolo superbo! Hai tirato fuori il meglio del tuo repertorio, per poter al tempo stesso fare il punto della situazione, dare una nuova svolta alla storia e fare il tutto mantenendo il lettore attivo, attento ad ascoltare i tuoi racconti e a seguire il filo logico della storia :) ad esempio, Eragon che decide di andare a cercare Urwen nella foresta :laugh:
Forse a te sembrano cose ovvie, ma non lo sono affatto! :rolleyes: Complimenti :)
Ultima modifica di oromiscanneto il 7 ottobre 2012, 13:07, modificato 1 volta in totale.
http://www.eragonitalia.it/postt16311.html
"Chi si piega come una canna trionfa!"
Oromis del Casato di Thrandurin
Immagine
"Los Que Sueñan Son Felices Hasta El Fin"
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 28 dicembre 2011, 0:00
Località: Luthìvira
Sesso: Maschio

RE: Wyrda un Yelid

da Nasuada97 » 14 agosto 2012, 15:08

Bel capitolo, come tutti i tuoi, ultimamente... Mi piacciono di più questi più recenti ;) Appena ho visto che Arya si era svegliata affianco a Eragon ho pensato che avresti scritto uno dei tuoi romanzi rosa ( :sospettoso: ) invece hai proseguito noncurante... Non che ci sia niente di male XD. La spiegazione del veleno è favolosa, devo farti i miei complimenti!!! In perfetto stile Paolini, una spiegazione davvero plausibile e per niente arrampicata sugli specchi... Davvero ingegnosa :ok: davvero davvero davvero complimenti oltre che per la trovata, per il modo in cui l'hai raccontata... Sembrava davvero un libro, davvero un bel pezzo. Non sto scherzando, è certamente una delle parti migliori della ff. Non so perché ma è stata davvero realistica X) comunque secondo me Elessar non è nel palazzo: dai, chi crederebbe alla parola di uno Spettro? Per me l'ha detto apposta!!! Cioè, mica è così fesso da dire davvero dove si trova! Sempre che tu non ci faccia il colpo di scena mettendocelo davvero :sospettoso: e devo ammettere che ne rimarrei molto sorpresa, perché, come ho già detto, mi sembra impossibile che Urwen abbia detto davvero a Arya dove si trova Elessar... E poi ci hai dato qulche riga rosa alla fine. Molto molto teneri Arya e Eragon, anche se hai scritto poco!
Bel post davvero, cosa metterai nel prossimo capitolo, le ricerche di Elessar a Ilirea? DEVO saperlo presto, POSTA :arms:
Immagine
Se volete una firma bella come la mia chiede a Vanir_ ;)
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 19 agosto 2011, 23:00
Località: Ilirea
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Lalie » 17 agosto 2012, 13:33

Che carini! Ok c'è Elessar che fors ma l'avevamo cercato, e è a Ilirea, forse no :invisibile: forse sì forse no e Urwen che, tanto per cambiare, rompe le scatole -_- (l'ho sempre detto che quella Trianna non mi piaceva per nulla)
Ma ci sono loro... Eragon e Arya
Quel Yelid... :cry: che carucci! (La fungirl che è in me non esita ad uscire) e anche la fine... :crybaby: bello e romantico :innamorato:
Nel mezzo tutto il caos della battaglia: dove sta Elessar? Perchè Urwen è ancora viva? (bella domanda... :sospettoso: ) Ce la faranno a trovarlo?
Fa che sia un si, altrimenti :arms:
Posta

Lalie ;)

Ps: siamo rimasti in pochi a seguirti ma io ci sono!
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 12 marzo 2012, 0:00
Località: Sotto il sole del Surda!
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Daenerys » 23 agosto 2012, 8:32

Un po' di note... :lol:

1) Scrivi molto bene
2) belli i capitoli colorati! :innamorato:
Ora iniziamo...Buona Lettura (ehi! Ma non è una mia ff! è un commento ;))

Capitolo uno: Arya se prendevi su e partivi.. -_- perchè tutti devono essere così depressi? 

Capitolo due: unCASTELLO? Che ci fa li? :ehhh: Eragon 1) l'inizio! (no, non è un film! ) lui :invisibile: è vivo? E vegeto? E lotta insieme a noi? :lol: ps: povero Bid'Daum :crybaby: essere ridotti a un eldunari non è bello :(

Capitolo tre: bellissimo! Ma che mi combinano Angela e Eragon 1 Lei Ismira, l'altro Roran, ma come cavolo li hanno scelti questi nomi :D (lo so che non è una ff comica, ma il sorriso è partito lo stesso! :P )

Capitolo quattro: la fine è a dir poco mitica. Quella di Angela che dice che potrebbe scegliere di chiamarsi Katrina mi era entrata in testa, me la ricordavo ancora (mi ha colpito :arms: ! No, non in questo senso... :ehehe: *mai leggere una ff alle 08:27 di mattina* ) E poi abbiamo capito una cosa... La divinazione è meglio delle video chiamate! :D

Capitolo cinque: subconscio, sogni... Va bene, passo al successivo!

Capitolo sei: ah!ah!  [smilie=haha.gif]  Firnen è un imbranato! Va bene: smettiamole con le derisioni... Il viaggio di Murtagh mi è piaciuto, ma che ci faceva li quel Lethrblaka? :ehhh: non venivano da sud? (mi sento un po' idiota a fare domande di cui la risposta potrebbe essere già stata data, ma fa lo stesso, vero?) Ps: gli animali che ha visto Murtagh sono "due coccodrilli e un orango tango, due piccoli serpenti, un'aquila reale..." (la mia salute mentale è completamente andata ^^ )  meglio che passi al successivo...

Capitolo sette: Eragon ha vinto il nobel per la letteratura? :blink: (chissà se Murtagh pensava proprio questo... -_- ) è comparso Dusan, uno dei nuovi Cavalieri con il suo drago Iormungr (chissà perché ma questo nome è un déjà-vu! *update: è il padre di Saphira, cavoli :ehehe: me l'ero scordata...*) ps: ma va da Roran per auto invitarsi a cena?

Capitolo otto: :ehhh: si è AUTOINVITATO a cena?  [smilie=yahoo.gif] ci ho preso (beh, in realtà era il pranzo...) A cena ci è andato da Nasuada... E il dopocena... :sospettoso:  Diciamo che non hai fatto felice solo Nasuada97, ma anche la sottoscritta (adoro MxN  [smilie=heart.gif] , ma immagino non si sia capito :D ) {se poi ascolti una canzone triste come "Si tu no vuelves" [se non torni, ndr] la lacrimuccia scappa :crybaby: }
Nota a una tua risposta a un commento: se facevi rimanere Nasuada incinta di Orrin io... :arms2: (anche se credo che ci avrebbe pensato Nasuada prima di me :P )

Capitolo nove: Poveri Durok e Korgan, ribellatevi! Ditelo: "A me di una formica non me ne frega un accidente! Non me ne frega un accidente! :sleep: " Eragon è ancora un fissato...
-_- non cambierà MAI... Per quanto riguarda il duello EragonvsEragon sembrava di assistere al duello Errigo/Vezzali delle Olimpiadi (anche li ha vinto la più giovane)... Mancava solo Saphira che diceva :En garde, Attaque! Ecc...(sono solo le 9 di mattina, permettimi queste digressioni...)

Capitolo dieci: Castigo! :arrossito: allora Murtagh scrocca pranzetti [smilie=russian.gif]  e andiamo a conoscere i Draghi selvatici *piglio da Dora l'Esploratrice* {è un cartone per bambini... E no, non lo guardo :sleep: ma i miei compagni di classe con fratellini più piccoli si}

Capitolo undici: iee! :D Murtagh è arrivato sano e salvo, e se solo quel nano si intromette... Grr... :arms: gliela faccio vedere io {e poi Rothgar lo reggevo a malapena :sleep: } i nani non mi sono mai piaciuti ^^ (gente troppo terra terra... Cavolo ho letto troppo Mithrandir ultimamente :birra: )
Comunque è una bugia a fin di bene... Vero? :cry: *occhini da Bambi*
Nota a una tua risposta a un commento di Nasuada97: :ehhh: che cronologia! Meglio della linea del tempo dei libri di storia! ;)

Capitolo dodici: Bene... Korgan si è tolto dalle scatole :) era tutto fumo e niente arrosto :sospettoso: ... Nel frattempo Murtagh gossipa su se stesso (che dico :wacko: ? ) e Arya scrive una lettera strappalacrime...  [smilie=cray.gif] (anche se lei sceglierebbe quella sottiletta di Firnen. :...: perchè è "incapace di difendersi" -_-)
Bella la soluzione di Murtagh: questa è Alagaësia e Angela ha preso un granchio!

Capitolo tredici: il trattamento che Murtagh riserverà a Korgan? Da professore psicopatico di Matematica...  [smilie=spiteful.gif]  Sono arrivati nuovi cavalieri... Dell'elfo non me ne frega molto :ehehe: invece Dana :sospettoso: (me ricorda un impiccato in Tag su di lei...:) ) sarà ma gli umani sono l'unica razza con manie di onnipotenza! (mi piacciono per questo ;) )
E alla fine, lo SCOOP! Nasuada è incinta... Pereppepepé! Auguri a quei due :innamorato: E Eragon invecchia... :lol:

Capitolo quattordici: Korgan non ha fatto più saltare in aria il laboratorio di chimica (sarà meglio che smetta di fare questi paragoni! :P ) Murtagh e Eragon duellano ( ma :sbav: ) e Dana dimostra di non essere una macchietta qualunque.

Qui si ferma la prima parte! Gli altri capitoli li faccio un'altra volta (gli occhi cominciano ad andare per conto loro. È grave? :ehehe: )

Daen

La seconda parte... Capitoli dal 15 al 21! :lol:


Capitolo 15: bacino bacino! Questo ho pensato con il bacio tra Eragon e Arya. Normale, decisamente a stampo, niente di che. Molto da Arya :D (Eragon avrebbe fatto tutt'altro... :sospettoso: ) Si nota la differenza tra ExA (tutti composti, ghiacciolinizzati *W l'italiano!*) e MxN ( :innamorato: ) tutti passionali  [smilie=heart.gif] e molto meno composti e glaciali (ecco come si diceva :ehehe:
Hai dato molta importanza a Dana... E alle cene :lol: prima da Orik, poi da Arya... Qua Eragon metterà su dei gran chili! (Dana ha solo 14 anni... è giovane!)

Capitolo 16: Yelid iet? :cry: Allora fanno sul serio? [smilie=heart.gif] Amor omnia vincit :innamorato: [me sfodera con nonchalance un'altra antica lingua!] E Saphira? "non lascerò che vi lasciate andare in pubblico" gne gne gne -_- Chi è che corteggiava Firnen nel bel mezzo di un banchetto in Inheritance? :sospettoso: A proposito di Firnen: ahahah [smilie=haha.gif] incapace! :lol: (io e lui non andiamo molto d'accordo!) E Angela? Che ci fa li? :invisibile: se è intrigante questa ff...

Capitolo 17: ELESSAR! :crybaby: che dolce! Invece mi ha divertito molto la scelta dei nomi... Murtagh, non hai proprio fantasia :nono: :innamorato: che bel capitolo! E Castigo è innamorato di Saphy [smilie=heart.gif] che bella situazione [smilie=spiteful.gif]
Comunque un capitolo adorabile [smilie=cray.gif]

Capitolo 18: la prima parte era bellissima [smilie=cray.gif] . La seconda: che cavolo fa Trianna con la magia :...: (in realtà lo so benissimo :sospettoso: ho letto il seguito -_- ma faccio finta di non averlo fatto ^^), eAngela... Forever nel mezzo :lol:
Poi si separano tutti... E che tristezza però! :crybaby:

Capitolo 19: sei crudele! -_- prima ci dici che non diventerà mai Cavaliere, poi lo fai illudere con un capitolo degno...di sogni...e di speranze :cry: Non si fa! Dana è super-mega-forte come tutti i Cavalieri, ma chissene... Povero Elessar, illuso da uno scrittore crudele... :cry:

Capitolo 20: Urwen grrr :arms2: ma io lo sapevo già... :ehehe: Non potevi rapire Ismira? Te la lanciavamo molto volentieri :arms: ( avevo scritto lasciavamo, ma il t9 mi ha corretto con lanciavamo... E io lo trovo quasi migliore [smilie=spiteful.gif] ahaha *risata diabolica, quella che Urwen non sa fare...*  Maledetta Trianna... [smilie=angry.gif] vaffangoogle [per rimanere in ambito tecnologico] e ridacci Elessarinuccio :innamorato: (i miei commenti si fanno sempre più malati :ehehe: ) ma è la storia che mi ha preso :P (nel sacco :D )

Capitolo 21: il sogno... Il solito Topoi (altra Antica lingua più morta che mai) ma sempre inquietante :invisibile: con il solito "Lo sai perchè" (un tempo c'era una trasmissione che si chiamava così :) ) Povera Nasuada... E Roran va in guerra... (speriamo a soffrire [smilie=spiteful.gif] ) come general Fortemartello! IEEE! [smilie=yahoo.gif] (si fa per dire... -_- ) Bellissima!!! ;) 

Alla prossima (e ultima :cry: ) puntata di recensioni!

Daen
We must be swift as a coursing river
With all the force of a great typhoon
With all the strength of a raging fire
Mysterious as the dark side of the moon
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2498
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 0:00
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Eragon36 » 24 agosto 2012, 21:56

Daenerys io ti voglio un bene dell'anima! commentare i cap uno ad uno... sei davvero mitica, ti ringrazio tantissimo :D presto arrivo anche io in ench ;)
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Wyrda un Yelid

da robyrosa96 » 25 agosto 2012, 18:44

Ma ciaooooo!!!!!! :laugh:
scusa scusa scusa se non ho riposto prima, mi sono persa dei capitoli fantastici! :cry: :cry:
Ora, dato che non riesco a farti un commento su tutti i capitoli, Daenerys l'ha praticamente fatto al poto mio ( ;)), mi accontento di farlo su quest'ultimo! :D
da dove inizio... Innanzitutto la storia è sempre piè bella e mi è piaciuto molto che Firnen abbia sgridato Arya ( avrà pure 100 anni piè di lui ma ogni tanto anke lei deve assere strapazzata! ;) )
Adesso vedremo cosa succederà con la ricerca di Elassar, non farci aspettare troppo! :laugh:
POSTA PRESTO!!!!
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 27 marzo 2011, 0:00
Località: Alalea
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Daenerys » 25 agosto 2012, 19:33

Ultima puntata...

Capitolo 22: io amo Castigo...è ufficiale! È il mio drago preferito! Pare che l'unico che non sappia dargli una caratterizzazione decente sia Chris -_- Anche il tuo Murtagh è molto bello... Dolce, soprattutto dolce :innamorato: Vola Muratgh verso Ilirea! [smilie=heart.gif] e SBRIGATI! :laugh:
Ps: odio Urwen! :arms:

Capitolo 23: Roran è un genio? :ahhhhh: *me si deve riprendere dallo shock* {io sono abituata a considerarlo un'ameba :ehehe: } Anche se il suo piano, devo dire il vero, è buono :sospettoso: Dusan è sempre più lo sguattero di Eragon :P
Ps: stra odio Urwen! :arms2:

Capitolo24: tutti in guerra! C'è Eragon, Roran, Arya, Angela, i soldati, e chi più ne ha più ne metta... Sembra un mega appello: "Arya?" "Presente!" "Dana?" "Presente!" "Nasuada?" "Manca!" Facci sogna' (Daenerys: mangiato pesante stasera? :blink: ) speriamo la vincono sta dannatissima guerra ;)
Ps: Urwen non ti sopporto!

 Capitolo25: Urwen? #%*><|}%~.*impossibile tradurlo [smilie=angry.gif] Povera Arya (non avrei mai pensato di dirlo, ma è così :cry: ) speriamo se la cavi [smilie=cray.gif] 
Va bene: bella la prima parte tutta guerra, la strategia che pare funzioni, mezza dozzina di guerrieri, le frecce magiche che però sono dei nemici, ecc... :arms: ma l'ultima frase attira tutta l'attenzione :invisibile:
Aryaaaa!! :crybaby: maledetta Urwen -_-

Capitolo26: il famoso veleno! Quello della tag :laugh: *me ricorda tutto* Che fico però la spada nera avvelenata (peccato sia di Urwen/Trianna...) Però Arya si salva (ieeee! *ma sono io a dire ste cose :blink: *) e Nasuada magicamente ricompare *puff! Eccola qua! :D *

Capitolo27: smielaterie e sdolcinamenti? Pane per i miei denti! (oh :ehhh: ho fatto la rima :P ) che dire: il mio cappy preferito :innamorato: semplicemente fantastico [smilie=heart.gif] Lo sai: amo la coppia MxN e questo... È semplicemente bellissimo! [smilie=cray.gif]

Capitolo28: e sono arrivata in fondo... Di già? Ebbene Arya si sveglia, Piero Angela da le spiegazioni sul veleno dal nome impronunciabile ( :wacko: no, era Eragon :ehehe: ) e ora... "dov'è Elessar Murtaghsson? È in Amazzonia, o forse in Patagonia, in Perùo a Timboctu, non lo sai neanche tu! :invisibile: " (Eragon, tu non la guardavi Carmen Sandiego? Aveva questa sigla qua! :D
Speriamo lo trovino... Vivo (qui non si accettano cadaveri, chiaro? -_-  )

Al prossimo capitolo..

Daen

E ce l'ho fatta!!!! [smilie=yahoo.gif] 
We must be swift as a coursing river
With all the force of a great typhoon
With all the strength of a raging fire
Mysterious as the dark side of the moon
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2498
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 0:00
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da Valindur95 » 25 agosto 2012, 22:24

Complimenti sei bravissimo,ho letto la tua FF tutta d'un fiato ed è fantastica.Continua così
Avatar utente
Abitante
Abitante
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 12 agosto 2012, 23:00

RE: Wyrda un Yelid

da Eragon36 » 4 ottobre 2012, 20:42

E dopo innumerevoli mesi, torno pure io. Ebbene sì, il caro vecchio Eragon non muore mai.

29. Passaggio nascosto
<<Maestro, forse ho trovato qualcosa!>> Disse Dusan dal fondo della strada. Murtagh si girò verso la direzione da cui aveva sentito la voce dell’elfo, e vide che era davanti a una porzione delle mura del vecchio palazzo di Galbatorix, che era crollato quasi dodici anni prima. Iormungr stava affianco al suo Cavaliere, annusando la parete di mattoni, come se ci fosse qualcosa di sospetto. Avvisò Arya e si avviò verso il Cavaliere, e non appena lo ebbe raggiunto chiese: <<Si tratta forse di quel muro? Lo conosco, è una parte delle mura che circondava la cittadella di Galbatorix, all’interno c’era il palazzo reale.>>
<<Ho trovato tracce di un incantesimo di occultamento, qui. Che sia di Urwen o di Galbatorix non lo so, ma qualcuno vuole nascondere qualcosa.>>
<<E tu pensi sia il luogo in cui è nascosto Elessar vero?>>
<<C’è la possibilità.>>
<<Allora proviamo.>> Murtagh sussurrò il Nome dei Nomi, e con esso altre parole che disattivassero l’incantesimo di occultamento, ma non accadde nulla. Non si rivelò nessun passaggio, né una breccia nelle mura, nulla di nulla. In quel momento arrivò Arya, assieme a Fìrnen. <<Scusate>>, disse l’elfa, <<ma stavo controllando un’altra traccia che mi aveva insospettito, ma era solo un incantesimo di occultamento per un forziere pieno di monete d’oro, appartenente a un nobile che voleva proteggerlo dai ladri. Qui sembra più promettente, però.>>
<<Sì, però ho già provato a eliminare tutti gli incantesimi e non è cambiato nulla.>> disse, Murtagh, frustrato.
Certo, che non hai trovato nulla, disse Castigo al suo Cavaliere, facendo in modo che lo sentissero tutti. Pensa, se ci fosse stato un passaggio nelle mura, sarebbe stato sul versante esterno, secondo te?
Ma certo! Dobbiamo guardare dall’altra parte!
Murtagh era imbarazzato: aveva dimenticato di essere all’esterno delle mura, per fortuna Castigo ricordava la disposizione del vecchio palazzo, loro alloggio per molto tempo, e aveva corretto il suo stupido errore. Montò su Castigo, imitato immediatamente da Arya e Dusan, e insieme superarono la cinta muraria. All’interno trovarono un enorme cunicolo aperto all’interno della parete, con una scala che conduceva verso il basso e abbastanza grande da far passare un drago parecchio più grande di Castigo. Questa scala deve essere qui da anni, rifletté Castigo facendo in modo che tutti lo sentissero: persino da prima che io nascessi. Escludo che l’abbia creata Urwen, non avrebbe senso per lui farlo così grande.
<<Concordo con Castigo,>> disse Arya, che si era avviata ad esaminare l’entrata. <<Credo che abbia poco meno della mia età, al massimo dieci anni di meno. Risale a poco dopo della caduta dei Cavalieri, ma non so quale potrebbe essere il suo funzionamento. Sicuramente è stato progettato per un drago.>>
<<Bè, che aspettiamo? Andiamo a dare un’occhiata, no?>> Disse Dusan.
<<Potrebbe essere pericoloso>> commentò Arya.
<<E’ mio figlio, quello che forse si trova là sotto. Quindi, che voi veniate o meno, io vado, pericoli o no. Dopotutto, Galbatorix non sapeva di questo passaggio, perché ci aveva parlato di qualunque cunicolo si trovasse a palazzo. E questo ce lo aveva giurato nell’Antica lingua.>>
<<Se tu vai, Ebrithil, io ti seguo.>> Disse Dusan, con Iormungr che sottolineò con un ringhio le parole del suo Cavaliere.
<<Anche noi ti seguiremo, ovviamente.>> Disse Arya. <<Piuttosto, secondo voi quanto è lungo?>>
<<Non so, ma a quanto pare parecchio, sto provando a sondarlo con la mente e non ne vengo a capo.>> rispose preoccupato Dusan.
<<Allora è meglio che ci procuriamo delle provviste, il viaggio sembra lungo.>>
I tre Cavalieri, seguendo il consiglio della Regina del elfi, si procurarono provviste di cibo e acqua in gran quantità: verdure soprattutto, più tre cervi macellati per i draghi. Tre ore dopo aver scoperto il cunicolo, infine, Murtagh per primo scese le scale, seguito da Castigo, poi Arya, in sella a Fìrnen – il passaggio era anche piuttosto alto – e Dusan seguito da Iormungr. Le provviste furono sistemate in parecchie bisacce, poste poi sulle selle dei draghi.
Il corridoio si presentò piuttosto buio, tanto che Dusan evocò un globo di luce bianca che li seguisse a debita distanza, illuminando il sentiero sotterraneo di una luce innaturale, piuttosto fredda, ma adatta all’occasione. A quel punto i tre presero ad avanzare, anche se lentamente a causa delle possibili trappole che il creatore del tunnel aveva potuto piazzare per proteggerlo da eventuali invasori. Ognuno di loro stava allerta per ogni minimo rumore, che avrebbe potuto significare una trappola innescata o magari il luogo in cui era prigioniero Elessar.
Avanzarono senza troppi problemi e senza trovare trappole per quella che parve loro un’ eternità, finché Murtagh disse: <<Non sono certo di quanto tempo sia passato, ma sicuramente siamo qui sotto da molte ore, quindi proporrei di fermarci e riposare. Arya, potresti evocare un incantesimo che ci svegli fra sette ore?>>
<<No, mi dispiace, mi servirebbero alcuni riferimenti come la luna o il sole, ma così, al buoi, proprio non riesco. Questo tunnel è anche schermato dall’esterno, per cui è impossibile percepire i pensieri delle persone all’esterno, come anche quelli degli animali o delle piante. Chiunque l’abbia costruito è un genio, perché non ci sono incantesimi di sorta, a schermarlo.>>
Dormite pure tranquilli, disse allora Iormungr. Starò sveglio e vi avviserò quando lo riterrò necessario.
<<Grazie, Iormungr.>> lo ringraziò Murtagh, che poi si apprestò a prendere delle coperte dalle bisacce di Castigo. Come lui fecero Arya e Dusan, e i tre si distesero al fianco dei rispettivi draghi, e si addormentarono in poco tempo.
Dopo qualche ora, secondo il computo di Murtagh, ma non sapeva come accertarsene, Dusan lo svegliò. L’elfo era già vestito con una tunica nuova, color rame, e la spada al fianco, e attendeva Murtagh in piedi di fianco a Castigo, con mezza pagnotta in mano. L’uomo, ancora assonnato, si alzò dal pavimento, dove aveva dormito, pieno di dolori alla schiena, ringraziò l’allievo e fece colazione, dopodiché si preparò, vestendosi anche lui con una tunica pulita, del colore dell’erba fresca.
Quando tutti furono pronti, si rimisero in marcia lungo la strada: Castigo apriva la fila, affiancato da Murtagh, e dietro di loro Dusan, su Iormungr, e Arya davanti a Fìrnen. Camminavano da circa mezz’ora, quando sulla parete alla loro destra videro degli strani segni, graffi probabilmente, lasciati da creature che non erano certo draghi. Le unghie dei draghi erano infatti più sottili di quelle che avevano lasciato quei segni. I segni terminavano bruscamente una decina di piedi più avanti, con una brusca deviazione verso il pavimento. Murtagh ne seguì la direzione, ma un momento prima che toccasse il punto in cui si congiungevano col pavimento, il Cavaliere sentì una voce provenire da dietro di lui, e dire: <<Fermo! Vuoi rimetterci la pelle?>> Non era stata Arya, a parlare, eppure la voce era femminile. Non era quella di Nasuada, la conosceva troppo bene. Si voltò indietro, e vide che pochi passi dietro ad Arya incedeva una figura vestita di nero, con un velo che le copriva il volto. L’elfa, non appena la strana figura la superò, rimase a bocca aperta. La donna in nero arrivò davanti a Murtagh, gli si parò davanti e disse: <<Finalmente abbiamo occasione di conoscerci, Murtagh figlio di Morzan. Sono sicura che Galbatorix ti ha parlato di me, anzi, mi hai anche visto, nella sala del trono, anche se non ci siamo parlati. Al tempo soffrivi, ma non sapevi come uscirne, ora speri che la tua sofferenza abbia fine dopo questo tunnel.>>
<<Chi sei? E come mai ci stavo per rimettere la pelle?>>
La donna si scostò il velo dal viso, rivelando un volto giovane, senza rughe, con un’ espressione feroce, resa ancora più truce dai due spaventosi occhi viola che lo sormontavano. I capelli, neri come una notte senza luna né stelle, cadevano lisci vino a metà schiena, e davanti una frangia copriva la fronte. Gli occhi sembravano più vecchi del viso della ragazza, come se quel corpo non le appartenesse, o se avesse passato troppe esperienze in pochissimo tempo. <<Prima che te lo dica, evoca un incantesimo che vi impedisca di muovervi per mezzo di espedienti magici.>>
<<Mi fido di te, donna, perché pochi sbalordiscono Arya al loro arrivo. Poi mi dirai perché ci hai fermato, che sei e che ci fai qui.>> Murtagh evocò l’incantesimo, e continuò: <<Ora vuoi rispondere alle mie domande?>>
<<Vi ho fermati perché sarebbe successo questo.>> La donna estrasse un bastone, anch’esso nero, da dietro la schiena, e colpì il punto in cui era Murtagh pochi istanti prima. Il pavimento si aprì, rivelando una trappola larga quanto il pavimento intero e che si estendeva in avanti per almeno venti piedi, con una specie di vento magico ad attirare Cavalieri e draghi all’interno della stessa. La magia del Cavaliere li tenne saldi a terra, ma per mantenerla Murtagh dovette ricorrere all’energia di alcuni giovani eldunarì. Fortunatamente, dopo un paio di minuti il vento si placò, e la trappola si richiuse, lasciando così solo il solito pavimento di pietra. Qualche secondo dopo la donna misteriosa disse: <<Bene, possiamo proseguire.>> Si rivolse a Murtagh: <<Ah, scusa per non essermi ancora presentata, Murtagh Morzansson. Io sono Elva, ho 14 anni e Eragon, quando ero neonata, mi ha maledetto.>>
Murtagh rimase stupito dalla dichiarazione della ragazza. Suo fratello gli aveva parlato di lei, ma non si sarebbe mai aspettato di incontrarla in quella situazione, dato che a Ilirea non si avevano sue notizie da un paio d’anni. L’uomo si rese conto tutto d’un colpo che le notizie che Eragon gli aveva fornito su di lei, come il fatto che dimostrasse molti più anni di quelli che aveva o il fatto che potesse percepire le trappole e i pensieri altrui, e che lui aveva sempre trovato esagerate, erano invece vere e dettagliate. <<P…Piacere di conoscerti, Fronte Lucente.>> balbettò. <<Eragon mi ha parlato molto di te... Ma… Non ti avevo riconosciuto. Chiedo perdono.>>
<<Nessun problema, Cavaliere. Ho perdonato tuo fratello molto tempo fa, e ora perdono te. Sono qui perché questo posto è diventata la mia casa, due anni fa. Ho trovato l’ingresso per caso, passandoci davanti, e ho deciso di stare qui, perché è l’unico posto in cui non riesco a sentire i pensieri di chi mi sta intorno, l’unico posto in cui c’è pace.>>
<<Capisco, Fronte Lucente. Avrei fatto la tua stessa scelta.>>
Elva si voltò e accennò un sorriso, poi rimise il bastone dietro la schiena e disse: <<Seguitemi. Questa era la prima di una lunga serie di trappole.>> e si incamminò, seguita a ruota da Mutagh, Arya e Dusan assieme ai rispettivi draghi.
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 599
Iscritto il: 22 dicembre 2011, 0:00
Località: Nelle terre inesplorate a Est di Alagaesia
Sesso: Maschio

RE: Wyrda un Yelid

da Daenerys » 5 ottobre 2012, 17:54

:ahhhhh:
No, la faccina non è per il colpo di scena (dato che, tanto trallallalalàmente *dal dizionario italiano/Daen-Daen/italiano "spensieratamente senza preoccupazioni"* mi ero completamente dimenticata dell'esistenza di suddetto personaggio :ehehe: ) ma per il tuo ritorno :O
Complimenti prima di tutto :applausi: perché già il 4 anno è tosto, figurarsi con lo stage. E poi il capitolo è bello, è narrato dal POV di Murtagh (che tradotto, sempre secondo il dizionario di prima, significa "ancora più bello [smilie=heart.gif] ) ed è interessante :invisibile:
ma sto Elessar non si trova proprio? ma proprio proprio? :( Ti prego!!!! :cry:
Elva -_- Ancora viva sta? Allora :arms2: non mi piace tantissimo 8ì(anzi mi sta decisamente antipatica) Diciamo che non ne sentivo la mancanza :sospettoso: (di lei, mica di te!)
Contenta del tuo ritorno, aggiungo solo un:
POSTA PRESTO!
Grande come una casa! ;)
We must be swift as a coursing river
With all the force of a great typhoon
With all the strength of a raging fire
Mysterious as the dark side of the moon
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2498
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 0:00
Sesso: Femmina

RE: Wyrda un Yelid

da oromiscanneto » 7 ottobre 2012, 13:36

Mi aspettavo il ritorno :sospettoso: Non potevi abbandonare il tuo lavoro... Devo dire bravissimo! La cosa più impressionante è stata di certo la scenografia, uno sfondo ricco di suspense come quello di un tunnel :laugh: ci tieni molto sulle spine...
Elva :ahhhhh: chi ci avrebbe pensato che c'entrasse lei? (io, perché ho letto il suo nome nel commento di Daen :rolleyes: )...
comunque brillante ancora una volta anche nei dettagli, come quello del luogo senza pensieri ed emozioni o l'incantesimo del sonno... Una logica inappuntabile :) Bravo e posta!
http://www.eragonitalia.it/postt16311.html
"Chi si piega come una canna trionfa!"
Oromis del Casato di Thrandurin
Immagine
"Los Que Sueñan Son Felices Hasta El Fin"
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 28 dicembre 2011, 0:00
Località: Luthìvira
Sesso: Maschio

RE: Wyrda un Yelid

da Lalie » 12 ottobre 2012, 17:07

Bello. Scusami per il ritardo... ehm... :cry: *implora pietà*
Allora: cosa devo dire... Bello :) Lo so sono monotona, eprò che altro posso dire. Meraviglioso, sublime, carino, scorrevole... devo sforzarmi per trovare sinonimi positivi. L'unica nota stonata in questo pot pourri di complimenti è Elva: ma è una questione (molto) personale tra me e lei [smilie=spiteful.gif] e quindi io la voglio [smilie=skull.gif] in ogni ff che leggo.
Comunque non sparire di nuovo :invisibile: e sarò la 3000000 milionesima a dirlo :D

Lalie ;)
Immagine
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 12 marzo 2012, 0:00
Località: Sotto il sole del Surda!
Sesso: Femmina

PrecedenteProssimo

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
CHIUDI
CLOSE