Almost Human: Fox cancella la serie di fantascienza di J.J. Abrams

Nulla da fare per Almost Human, la serie fantascientifica creata da J.H. Wyman e prodotta da J.J. Abrams.

Il serial è stato infatti ufficialmente cancellato dalla Fox a causa dei bassi ascolti della prima stagione. Nessuna nuova indagine futuristica quindi per i detective Kennex (Karl Urban) e Dorian (Michael Ealy), che non sono riuscito ad intrattenere il pubblico di appassionati, raccogliendo tra novembre 2013 e marzo 2014 una media di 5.6 milioni di telespettatori, e un rating di 1.5 punti.
La causa di tutto ciò è sicuramente imputabile alla scarsa realizzazione di una trama orizzontale, basandosi sostanzialmente su episodi autoconclusivi.

La serie è ambientata nel 2048 a Los Angeles, dove tutti gli agenti del dipartimento di polizia sono affiancati da androidi dalle sembianze umane. L’agente John Kennex (Karl Urban) rimane vittima di un incidente in servizio e, dopo essersi risvegliato dal coma, riporta disturbi sia fisici che psicologici. Gli viene così assegnato l’androide Dorian (Michael Ealy), caratterizzato da inaspettate reazioni emotive. I due detective si impegnano così a combattere l’impiego di tecnologie sempre più avanzate, incontrando sulla loro strada una misteriosa organizzazione nota come l’Insindacato.

Chissà se un giorno la Fox non decida di riprendere in mano il progetto, che lascia oggi numerose domande in sospeso…

Almost Human