Gamescom 2022, Xbox sarà presente: quali novità ha in serbo Microsoft

Microsoft ha confermato che sarà presente alla fiera del videogame di Colonia, la Gamescom: cosa bisogna aspettarsi per il brand Xbox.

La pandemia di Coronavirus ha segnato gli ultimi due anni e causato il blocco delle fiere dedicate a fumetti e videogiochi. In questo 2022, sebbene il virus ancora circoli abbondantemente gli effetti della malattia che genera sembrano essere meno gravi e il tasso di mortalità è molto più basso rispetto agli anni precedenti. Il risultato è che in tutto il mondo i governi hanno deciso di dare il via libera alle attività collettive e sciolto gli stati d’emergenza.

Gamescom 2022 FantasynowQuesto si è verificato anche in Europa ed ha permesso agli organizzatori della Gamescom di Colonia di far ripartire l’evento in presenza. Si tratta di una bellissima notizia per gli appassionati, visto che l’E3 è saltato e quello tedesco diventa in questo 2022 l’evento più importante dedicato ai videogame. La fiera si terrà dal 24 al 28 agosto e potrà contare sulla presenza di grandi pubblisher. Grandi assenti, ma ormai non è una novità, Sony e Nintendo: le due compagnie giapponesi preferiscono da anni gestire privatamente la loro comunicazione.

Microsoft occupa lo spazio di Sony e Nintendo alla Gamescom 2022

Fino a poche ore fa era in dubbio anche la partecipazione di Microsoft e del brand Xbox, ma con un comunicato giunto poco fa è giunta la notizia che l’azienda americana farà parte dell’evento: “Dopo il recente Xbox & Bethesda Games Showcase, Xbox è lieta di confermare la sua partecipazione a Gamescom 2022, che si terrà a Colonia in Germania. I fan di tutta Europa e di tutto il mondo potranno aspettarsi update su alcuni giochi annunciati, in arrivo su Xbox nei prossimi 12 mesi, insieme alla possibilità di rincontrarsi come parte di una grande comunità”.

Il colosso di Redmond in questi anni sta mantenendo uno stile di comunicazione più tradizionale e legato al passato rispetto ai principali competitor, probabilmente perché ha più bisogno di Sony e Nintendo di occupare lo spazio comunicativo che offrono questi eventi di portata mondiale. La presenza infatti assicura una copertura mediatica totale da parte della stampa specializzata e generalista e quindi permette di mettere in mostra l’offerta commerciale dell’azienda. Il contatto con il pubblico alle fiere, inoltre, permette al brand Xbox di fidelizzare i fan storici e di acquisirne altri che trovano in anteprima i loro giochi e non quelli della concorrenza.

Una mossa commerciale e comunicativa corretta e impeccabile, considerando il fatto che, nonostante i passi in avanti compiuti negli ultimi anni e le colossali acquisizioni del recente periodo, Microsoft e Xbox vengono considerati dalla maggior parte del pubblico come la terza scelta. Attualmente i brand Nintendo e Playstation sono ancora i più forti a livello di immaginario e considerazione collettiva, ma continuando a lavorare così Xbox potrebbe in futuro scalzarli entrambi o quantomeno ergersi allo stesso livello dei due storici rivali.