Serie Tv, The Resident e Manifest tolti dalla prima serata

Guardando i risultati disastrosi delle due serie tv sembrerebbe finita l’epoca d’oro di quest’ultime sulle reti in chiaro.

Serie TvDi solito ci capita spesso di parlare di Netflix e dei suoi successi, con ascolti che giorno dopo giorno non fanno che aumentare. In questo caso però il discorso è completamente opposto, infatti, parliamo di due serie tv trasmesse in chiaro qui in Italia e che avrebbero entrambe floppato negli ascolti.

La serie medical verrà sostituita nella programmazione da Le Sorelle

Andando per ordine parliamo di The Resident 2, serie tv la quale ha debuttato solamente lo scorso 14 luglio in prima serata su Rai 1. Dopo un inizio a dir poco incerto, a staccare la spina, parlando proprio di una serie medical, è stato il basso share maturato nel secondo episodio, il 10% pari a  1.818.000 spettatori. A sostituire le avventure dell’affascinante dottor Conrad Hawkins, interpretato dall’attore Matt Czuchry, la fiction del 2017 Le Sorelle.

Degli ascolti addirittura peggiori per Manifest, serie tv trasmessa da Mediaset

Non se la passa meglio neanche la serie tv Mediaset, Manifest, anch’essa arrivata ad un bivio alla sua seconda stagione. Per fortuna però, in questo caso, la serie è stata solamente posticipata alla seconda giornata del venerdì, giorno in cui andava in onda anche prima. Anche in questo caso, come prevedibile, la colpa è da attribuire agli scarsi risultati ottenuti dalla serie, 1.055.000 telespettatori, con uno share del 7,10%.

Non si sa di preciso a cosa sia dovuto questo drastico calo d’ascolti per le serie tv sulle reti italiane anche se già la sola concorrenza con i molteplici siti di streaming disponibili ad oggi non aiuta di certo.